Cani, gatti, gufi e civette: a Londra i primi bar e ristoranti dove anche gli animali possono mangiare

0

A Londra tutti hanno diritto di farsi una birra, gustarsi una tazza di the o un hamburger well-done. Non solo uomini e donne, ma anche gatti, gufi, civette e soprattutto cani.

A dare il via alle danze a questa nuova tendenza è stato l’ormai celebre Lady Dinah’s Cat Emporium di Bethnal Green Road, aperto circa un anno fa nella zona di Shoreditch, dove i gatti non sono solo ben accetti quando accompagnati dai loro padroni, ma addirittura possono trovare conforto e un tetto dove ripararsi se abbandonati. Tanto che ad oggi ci sono decine i gatti che in quella sala da the trascorrono le loro giornate girovagando tra i vari tavolini dove clienti (bipedi) ordinano biscotti e bevande trascorrendo qualche ora di relax accarezzando e giocando coi loro amici pelosi.

Risto animal 2I prossimi a godere di un ambiente confortevole, al chiuso, dove poter stuzzicare qualcosa in compagnia degli esseri umani saranno invece gufi, civette e cani. Ai volatili è stata riservata l’area di Soho dove il 19 marzo aprirà Annie the Owl. Si tratta di un bar, ma in versione sperimentale, perché la proprietà vorrà prima testare il rapporto che gli animali avranno con gli uomini, e viceversa. Dato che in questo caso saranno gufi e civette, ma più in generale uccelli, a svolazzare liberi tra calici di birra, drink e gli avventori del locale. Gli stessi clienti verranno incoraggiati a portare i loro pennuti animali domestici, pur con tutte le precauzioni del caso. Gufi e civette, prevalentemente animali notturni, verranno pienamente rispettati, e così il bar aprirà solamente fra le 8 di sera e le 2 del mattino. Gli uccelli sono stati ammaestrati da esperti falconieri e sono perfettamente in grado di stare in mezzo alla gente.

Mentre agli amici a quattro zampe per eccellenza, è stato dedicato un ristorante che oltre a servire i pasti ai tradizionali clienti, ora propone un menù anche per i cani. Avviene da Mr Restaurant in Threadneedle Street, nella zona della City, dove da sabato 28 marzo le persone con i loro cani potrano gustare brunch seduti al tavolo, mentre i loro “amici” con la coda avranno una ciotola tutta per loro con varie prelibatezze.

Insomma, tre ambienti per tutti i gusti dove il rapporto uomo-animale verrà consolidato ancora di più, di quanto già avviene nei classici spazi all’aperto, giardini, parchi e strade, o in quelli privati come le case. Certo, sarà curioso anche capire se gatti, gufi, civette e cani avranno piacere a condivedere i loro, di spazi, con i bipedi. Soprattutto tra calici di birra e tazze di the, nel momento del bisogno.

Foto di copertina da Flickr: Georgie Pauwels, in basso il video ufficiale del Lady Dinah’s Cat Emporium di Bethnal Green Road