Londra festeggia 50 anni di boroughs a bordo della vespa del Bar Italia

0

Era aprile del 1965, esattamente 50 anni fa, quando Londra per dare un po’ di ordine alla città che cresceva a vista d’occhio, sia geograficamente che di popolazione, decise di istituire i boroughs, quelli che per noi italiani sono i municipi. Esattamente il primo aprile la capitale inglese venne divisa prima in 20 grandi aree e con il passar del tempo se ne aggiunsero altre 12, tanto che oggi se ne contano 32 anche se per alcune ragioni puramente gestionali è comune dire che ne sono 33. Ognuna ospita tra i 150.000 e i 300.000 abitanti, tutti insieme compondono gli attuali 8.500.000 circa di persone che vivono in questa città.

Cinquanta anni dopo, quindi, Londra festeggia i suoi boroughs e lo fa mettendoci dentro un pizzico d’Italia, grazie a quella che può essere definita una vera e propria istituzione per la capitale: il Bar Italia di Soho.

Bar Italia 2

La foto celebrativa dei 50 anni dei boroughs di Londra con anche Chris e Nick del Bar Italia Scooter Club

Il primo vero bar della città, capace di far conoscere e far apprezzare il caffé e i cappuccini all’italiana ai londoners, ancor prima che gli stessi scoprissero di venire divisi in quartieri. Il Bar Italia è datato 1949 e i precursorsi furono Lou e Caterina Polledri che aprirono la caffetteria in quella che poi, con il passar degli anni, divenne non solo una delle zone più esclusive di Londra, ma anche capace di lanciare mode e tendenze che hanno fatto la storia della musica e della cultura sia inglese che nel resto del mondo.

Ecco, perché, per festeggiare degnamente i 50 anni di boroughs, a Londra si è deciso di raccogliere alcune delle “istituzioni” di quel tempo, tanto da invitare Chris e Nick del Bar Italia Scooter Club, e soprattutto la leggendaria vespa, per la foto commemorativa che è stata scattata a Carnaby Street due giorni fa, rigorosamente in costumi d’epoca.

Il Bar Italia continua ad essere una istituzione, tappa fissa per i turisti del Bel Paese ma anche per coloro che sanno dell’esistenza di questa piccola “perla” nel cuore di Soho che per decenni ha preparato alcune delle migliori colazioni all’italiana, passandosi ricette e segreti per tre generazioni.

Legato a filo doppio alla storia e cultura della capitale inglese, tanto da aver conquistato un posto d’onore in uno scatto celebrativo come quello per le celebrazioni dei 50 anni di boroughs.