Da Scamarcio alla Golino, passando per Riondino e Celestini: il cinema italiano ancora protagonista a Londra

0

Cinque giorni di cinema italiano allo stato puro. Come ogni anno, torna la rassegna che celebra il grande schermo Made in Italy dalle parti di Londra. Cinque giorni durante i quali alcune delle più recenti pellicole verranno proiettate con a seguire gli incontri aperti al pubblico tra registi e attori.

Le date da segnarsi in calendario per questa edizione 2016 di Cinema Made in Italy sono quelle dal 10 al 14 marzo e la location è il Cine Lumiere di South Kensigton. Ad aprire le danze sarà Valeria Golino con il suo “Anna – Per amor vostro” col quale si è aggiudicata il premio come miglior attrice al Festival di Venezia. Al termine della proiezione la Golino sarà sul palco con il regista Giuseppe Gaudino.  

Michele Riondino a Londra per la nuova edizione della rassegna Cinema Made in Italy

La seconda giornata di proiezioni vedrà come protagonista Riccardo Scamarcio, ormai un volto al quanto familiare al pubblico inglese, avendo preso parte al film per il grande schermo “Burnt” con Bradley Cooper, alla serie televisiva della BBC “London Spy” con Ben Whishaw e ora impegnato nelle riprese di “John Wick 2” con Keanu Reeves. Scamarcio porterà a Londra “La prima luce”, insieme al regista Vincenzo Marra. Sempre venerdi 11 marzo, come seconda proiezione del giorno, ci sarà “Alaska – The beginners” interpretato da Elio Germano, del regista Claudio Cupellini il quale sarà presente all’incontro col pubblico.

Il terzo giorno di proiezioni, sabato 12, si aprirà con “Meraviglioso Boccaccio” l’ultimo lavoro dei fratelli Taviani che vede, tra i vari attori, anche Michele Riondino, altro volto noto tra il pubblico inglese grazie alla passione che quest’ultimi hanno riposto nella serie “Il giovane Montalbano” in onda su BBC4. Riondino sarà presente all’incontro al termine della proiezione. Come secondo film in calendario della giornata è previsto “Se Dio vuole – God willing” che prevede un cast d’eccezione composto da Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Laura Morante, Ilaria Spada, Edoardo Pesce, diretti da Edoardo Falcone, presente al Q&A.

Dmenica 13 marzo primo film in programma sarà “Non essere cattivo – Don’t be bad”, il quale era in corsa per essere inserito tra le pellicole che si sarebbero contese il titolo di miglior film straniero nell’imminente edizione degli Oscar, ma alla fine non è stato selezionato. Prodotto da Valerio Mastandrea, diretto da Claudio Caligari e interpretato, tra gli altri, da Luca Marinelli presente all’incontro. Così come sarà presente al secondo incontro della giornata, dato che Marinelli  sarà protagonista della seconda proiezione della giornata, questa volta nel film “Mi chiamavano Jeeg Robot – They call me Jeeg Roboto” insieme al regista Gabriele Mainetti.

L’ultima giornata di proiezioni, lunedi 14, si chiude con Ascanio Celestini (presente al Q&A) che presenta “Viva la sposa – Long live the bride” interpretato Alba Rohrwacher; a seguire “Cloro – Chlorine” diretto da Lamberto Sanfelice, protagonista dell’incontro col pubblico.

L’organizzazione della rassegna ricordiamo è a cura dell’Istituto Luce con il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura.

Per informazioni e prenotazione dei biglietti si può cliccare qui  

Cinema Made in Italy 2016 

Giovedi 10 marzo
6.15pm: “Anna – Per amor vostro” + Q&A con Valeria Golino e Giuseppe Gaudino

Venerdì 11 marzo
6.20pm: “La prima luce – The first light” + Q&A con Vincenzo Marra e Riccardo Scamarcio
8.50pm: “Alaska – The beginners” + Q&A con Claudio Cupellini

Sabato 12 marzo
6.00pm: “Meraviglioso Boccaccio – Wondrous Boccaccio” + Q&A con Michele Riondino
8.50pm: “Se Dio vuole – God Willing” + Q&A con Edoardo Falcone

Domenica 13 marzo
4.30pm: “Don’t be Bad – Non essere cattivo” + Q&A con Luca Marinelli
7.30pm: “Mi chiamavano Jeeg Robot – They call me Jeeg Robot” + Q&A con Luca Marinelli e Gabriele Mainetti

Lunedì 14 marzo
6.30pm: “Viva la sposa – Long live the bride” + Q&A con Ascanio Celestini
8.40pm: “Cloro – Chlorine” + Q&A con Lamberto Sanfelice