Come cercare una sistemazione a Londra

0

 

Come cercare una sistemazione a Londra: camera o appartamento in affitto o da acquistare

Londra è da sempre meta ambita dai cittadini di tutto il mondo ma nell’ultimo periodo c’è stato un aumento di migranti in cerca di fortuna o semplicemente di un’esperienza. Non mancano i nostri connazionali e non è un caso che Londra sia considerata la quinta città italiana d’Europa.

Propria a causa di un aumento della richiesta, si è registrata un’impennata sul costo delle case e delle stanze in affitto. Il mercato immobiliare in città è un tasto dolente per chiunque.

Se affittare una camera può sembrare un salasso, immaginate quanto possa esserlo acquistare una casa. Per l’affitto di una stanza, singola o doppia, i prezzi variano dalle 300 alle 1000 sterline mensili a seconda delle zone. Al momento le zone più care sono, chiaramente, le zone centrali (1 – 2) e alcune aree della zona 3. E pensare che fino all’anno scorso zone come Clapham e Brixton, a sud di Londra, erano ancora accessibili a molti. Ora invece una camera singola viene affittata anche a 500/600 sterline mensili. Le zone più economiche, con un affitto medio di 400 sterline mensili, rimangono quelle distanti dal Centro e in particolare a Est di Londra.

Se non siete mai stati a Londra e non sapete da che parte iniziare a cercare una sistemazione vi consiglio alcuni siti che contengono vita, morte e miracoli di questa città. Il migliore e, a mio parere più completo di tutti, è Gumtree. Qua troverete camere e case offerte sia da privati sia da agenzie ma anche, annunci di lavoro, oggetti in vendita e addirittura richieste di collaborazioni tra artisti, musicisti e professionisti in generale. Altri siti di annunci molti utili sono Spareroom, Easy Room Mate, Zoopla e Right Move.

Nella ricerca di una sistemazione, alcuni fattori da considerare sono la distanza dai mezzi di trasporto, dai servizi principali e naturalmente le condizioni dell’immobile. Spesso si trovano delle case vecchie e fatiscenti con muri e soffitti quasi pericolanti e con un’umidità pazzesca. Le case inglesi sono rinomate per il loro stile. Anche se ci sono delle eccezioni. Perseverare è l’unico modo per trovare delle occasioni. Alcune presentano due bagni separati, uno che ospita il WC e l’altro con doccia e lavandino. Se siete amanti del bidet. Scordatevelo. Qua non lo troverete.

Riguardo l’affitto di un appartamento bisogna fare attenzione perché ci si può imbattere in delle truffe. Diffidate di case nuove offerte a basso costo. A questo proposito è consigliabile rivolgersi a un’agenzia immobiliare. Una delle migliori, e per questo una delle più care, a mio parere è la Foxtons. Più economica ma affidabile invece è la Haart.

Così come per le stanze, anche per le case la formula è la stessa: più ti avvicini al centro e ai servizi, maggiore è il costo. Inoltre, maggiore è il numero degli inquilini, minore è il costo perché si dividono le spese. I prezzi variano spesso in base alla zona, al tipo di abitazione (monolocale, studio, bi o trilocale), alla posizione e alle esigenze di chi cerca.

Giardino, terrazza, garage, balcone, cucina abitabile o non, o soggiorno? Ogni servizio aggiuntivo ha il suo prezzo. I prezzi mensili oscillano dalle 800 sterline per un monolocale alle 3000 sterline per un trilocale.
Acquistare un appartamento, invece, è un lusso. Il costo degli immobili continua a aumentare ed è necessario allontanarsi dalla città, verso la zona 4 o 5, per trovare prezzi più accessibili. Se siete appena arrivati a Londra è comunque consigliabile andare alla ricerca di una camera, più economica e facile da trovare. Per lo meno avrete messo un piede nella Capitale inglese e sarete pronti per iniziare una nuova avventura.