Costi per acquistare casa a Londra

0

I costi e le spese da considerare quando si  acquista casa a Londra

Abbiamo fin a ora, negli articoli precedenti, parlato di come comprare casa a Londra, acquistare un appartamento a Londra e via dicendo. Abbiamo trattato poco l’argomento dei costi di acquisto e quindi il ritorno di un investimento immobiliare a Londra.
Vediamo di riunire in questa sezione tutti i costi possibili e immaginabili che si devono affrontare quando si acquista una casa a Londra.
La tassazione solitamente è più favorevole rispetto a quella che c’è in Italia per l’ acquisto della casa.

Costi fissi, una tantum che si devono mettere in conto al momento dell’ acquisto della casa.

1) la Stamp Duty (Tassa di Registro che si calcola sul prezzo della proprietà)

La stamp duty (Stamp Duty Land Tax ;SDLT) è stata riformata nel 2014, con un maggiore aggravio da parte dell’ acquirente, nel senso che le percentuali della tassa rispetto al valore dell’ immobile sono aumentate.
A rimanere invariata, per non sfavorire troppo chi acquista la casa come propria abitazione di residenza è la no-tax area, che rimane di 125.000 sterline per immobili residenziali e 150.000 per immobili non residenziali ( commerciali).
Ciò vuol dire che fino a 125.000 sterline non si paga nulla; la tassa si paga per la somma che eccede 125.000 sterline e si paga in % in base a scaglioni.
da 125.001,00 GBP a 250.000,00 GBP il 2%,
da 250.001,00 GBP a 925.000,00 GBP il 5%,
da 925.001,00 GBP a 1.5 mil GBP il 10%,
oltre il 1.5 mil GBP il 12%.
Esempio di applicazione della Stamp Duty per l’ acquisto di una casa da 300.000 sterline, non sarà dovuta Stamp Duty per i primi 125.000,00 sterline, poi si pagherà un valore pari a 2% per i successivi 125.000,00 GBP (2.500,00 sterline) ed infine un valore pari al 5% sui 50.000,00 sterline rimanenti (2.500,00 sterline), per un totale di 5.000,00 sterline.

2) le spese necessarie alla conveyancing

Per spese relative alla conveyancing, invece, si intendono tutti i costi relativi alla fase legale dell’acquisto gestita da un avvocato (solicitor) ed i relativi costi delle perizie (surveys) facoltative ed eventuali. Le spese di conveyancing possono incidere mediamente tra 0,5% e 1% sul prezzo di acquisto.
Il costo dell’ agenzia immobiliare o del property finder si aggira intorno al 3% del valore dell’ immobile.

 

3) Costi legati alla successiva gestione della casa a Londra e ricorrenti negli anni

1) la Council Tax
2) il Ground Rent
3) il Service Charge

La Council Tax corrisponde ad una tassa comunale calcolata in base alla metratura dell’immobile, legata ai servizi offerti dal Borough ( comune) di appartenenza (vi rientrano ad esempio, lo smaltimento dei rifiuti, l’illuminazione pubblica,…). Molto dipende dal Borough in cui si trova la casa; Borough più ricchi applicano una Council Tax maggiore.
Per esempio un bilocale sconta una Council Tax di 1.000,00 sterline. Un trilocale a Kennington, paga mediamente 1500 sterline di Council Tax all’ anno. Se l’immobile é locato, tuttavia, la Council Tax é a carico dell’inquilino.
Il Ground Rent é una tassa che può aggirarsi in media sulle 200-300 sterline all’anno e che corrisponde ad un costo che grava sul leaseholder a favore del freeholder.
Il Service Charge corrisponde alle nostre spese condominiali e può variare molto a seconda della tipologia di proprietà. Proprio come in Italia, a volte l’acqua ed il riscaldamento e gas, possono risultare inclusi nel Service Charge, così come i servizi di portierato.
Se l’immobile viene affittato, esiste una no-tax area sui redditi annui fino a 10.000,00 Sterline.
Oltre a tale scaglione l’imposizione sugli affitti parte da un’aliquota del 20% e viene parametrata a seconda degli scaglioni di reddito.

4) vediamo però che tipo di tasse si pagano in Italia per un immobile posseduto all’ Estero e in Inghilterra in particolare.

La tassa che sconta l’immobile acquistato a Londra é l’IVIE.
Calcolata sul valore catastale dell’immobile in Gran Bretagna (molto più vantaggioso di quello italiano), corrisponde ad un’aliquota dello 0,76%. ( si applica però non sul valore attuale dell’ immobile ma sulla rendita catastale, solitamente inferiore di almeno 10-15 volte rispetto al valore della casa)
La Capital Gains Tax, ovvero tassa sulle plusvalenze da aprile 2015 si applica anche ai non residenti.
La Capital Tax Gains é definita come una tassa che si applica ogniqualvolta vi sia una disposizione (es. vendita di un immobile) di un bene che genera plusvalenza.
vedi https://www.gov.uk/capital-gains-tax/allowances  
Bisogna però distinguere se la casa è residenza principale oppure è stata acquistata come investimento e quindi data in affitto. E’ poi prevista una no-tax area pari a 11.100,00  sterline.
La valutazione che viene presa in considerazione al momento del calcolo della Capital Gains Tax é quella al 5 aprile 2015, cioè  dall’entrata in vigore di tale imposta anche ai non residenti. L’aliquota varia dal 18% al 28% sulla plusvalenza, a seconda del l’ammontare della plusvalenza e degli eventuali altri redditi accumulati in UK.
Se per esempio la mia casa nel 2015 valeva 300.000 sterline e nel 2017 la vendo a 400.000 sterline, dovrò pagare la tassa sulla plusvalenza, e cioè sul 100.000 sterline.
Sicuramente non è poco, ma una volta che si ha casa a Londra, difficilmente poi si vende, e questo perchè costituirà sempre una importante fonte di reddito
Entro 30 giorni dalla conveyancing della casa a Londra, la vendita dev’essere comunicata all’HMRC

Questi sono i costi principali per chi intende acquistare una casa a Londra; costi relativi all’ acquisto e costi da tenere in considerazione negli anni successivi.
Questi sono i punti dolenti ma da tenere bene on considerazione nella fase di progettazione dell’ investimento immobiliare a Londra
E’ un po come avviene da noi in Italia, non bisogna spaventarsi ma è bene essere informati su tutto, per non avere poi brutte sorprese.
In un prossimo articolo vi parleremo degli aspetti positivi di comprare casa a Londra. Non solo spese da affrontare ma entrate da considerare. la casa, cioè come investimento per il futuro e non solo come residenza per il presente.
Vi parleremo poi di come fare a richiedere un mutuo per riuscire a realizzare il vostro sogno più grande.
Per qualsiasi informazione potete scrivere a alloggio@londonita.com  o chiamare il +393471098290