Daydreaming with Stanley Kubrick

0

Daydreaming with Stanley Kubrick mostra alla Somerset House dal 30 giugno al 29 agosto

Una nuova mostra, a cura di Mo’Wax e UNKLE fondatore del progetto, assieme ad artisti come: James Lavelle e con una serie di artisti contemporanei, registi e musicisti per dare vita ad un opera, unica e rara, ispirata al grande genio del cinema: Stanley Kubrick.

Daydreaming with Stanley Kubrick

Sotto i nomi di chi ha contribuito a questo progetto:

Adam Broomberg & Oliver Chanarin / Carl Craig / Charlotte Colbert / Chris Levine / Christiane Kubrick / David Nicholson / Dexter Navy / Doug Foster / Doug Aitken / Futura / Gavin Turk / Harland Miller / Haroon Mirza & Anish Kapoor / Iain Forsyth & Jane Pollard / Invader / Jamie Shovlin / Jane & Louise Wilson / Jason Shulman / Jocelyn Pook / John Isaacs & James Lavelle with Azzi Glasser / Jonas Burgert / Joseph Kosuth / Julian Rosefeldt / Keaton Henson / Koen Vanmechelen / Marc Quinn / Mark Karasick / Mat Chivers / Mat Collishaw / Max Richter / Michael Nyman / Mick Jones / Nancy Fouts / Nathan Coley / Norbert Schoerner / Paul Fryer / Paul Insect / Peter Kennard / Philip Castle / Philip Shepherd / Pink Twins / Polly Morgan / Rachel Howard / Rut Blees Luxemburg / Samantha Morton & Douglas Hart / Sarah Lucas/ Seamus Farrell / Stuart Haygarth / Thomas Bangalter / Toby Dye / Warren du Preez & Nick Thornton Jones.

Daydreaming with Stanley Kubrick mostra a Londra

 

Ognuno di loro offrirà il suo punto di vista sul lavoro del regista, ispirato da un film, una scena, un personaggio o un argomento legato alla vita di Kubrick. Libera scelta al grande repertorio del regista, che con le sue opere, ha fatto sognare, ridere, piangere e spaventare, un pubblico di mezzo mondo.

Daydreaming with Stanley Kubrick,  includerà decine di opere, alcune già esistenti, altre realizzate per l’occasione, tutte ispirate alla cinematografia del regista americano, con l’obiettivo di rievocare i temi e le atmosfere dei suoi film e anche di proporne nuove interpretazioni. Ricordiamo ad esempio il lavoro tra James Lavelle e diversi musicisti contemporanei (tra cui i Daft Punk e Jarvis Cocker) per produrre delle tracce che faranno da colonna sonora al percorso. Un rapporto unico e profondo, quello che si vuole creare con lo spettatore, che troverà un Kubrick diverso. Ma anche un viaggio fatto a tappe, scandide secondo un filo logico, che aiuterà chi non ha mai sentito parlare di lui. ( difficile a dirsi )

Daydreaming with Stanley Kubrick alla Somerset House di Londra

La mostra è supportata dall’ artista Christiane Kubrick, moglie del regista che esporrà un dipinto e Jan Harlan, produttore esecutivo di Kubrick per 28 anni. Tra gli artisti, segnaliamo Joseph Kosuth, che realizzerà una delle sue installazioni formate di parole; Matt Collishaw, che propone un casco da astronauta ispirato a2001. Odissea nello spazio; Sarah Lucas che presenta una scultura fallica ispirata ad Arancia Meccanica; e Doug Aitken con Twilight, un telefono pubblico avvolto da un’aura luminescente, ispirato a una scena del mitico Dottor Stranamore. La mostra è co-curata da James Putnam, che era precedentemente fondatore curatore del British Museum Arte Contemporanea  è attualmente Senior Research presso University of the Arts, Londra (UAL), dove si trova l’archivio di Stanley Kubrick.

 

Somerset House, Strand, Londra
30 giugno 29 agosto