Fashion Week settimana della Moda a Londra

0

London Fashion Week 2016 a Londra

La moda va consumata subito. Il meglio che possa accadere a un abito è di essere indossato. Non di essere esposto in un museo, Karl Lagerfeld.

LondonFashionWeekInizia così il nostro conto alla rovescia, per quella che sarà una delle settimane più importanti per gli amanti della moda e non solo. Tra pizzi, trasparenze, stampe floreali, capi rétro, capigliature stravaganti e make up eccentrici, la settimana della moda di Londra, prende forma, e schiera, una serie infinita di designers che sfileranno per questa SS16 Primavera Estate 2016:

ASHLEY WILLIAMS, ANYA HINDMARCH, AMANDA WAKELEY, MARQUES ALMEIDA,CHRISTOPHER RAEBURN,ASHISH,TOGA,ANTONIO BERARDI,ROKSANDA,ERDEM,BURBERRY,BARBARA CASASOLA,CHRISTOPHER KANE,THOMAS TAIT,PETER PILOTTO,OSMAN,GILES,JOSEPH,PREEN,MARGARET HOWELL,DAVID KOMA,JONATHAN SAUNDERS,ISSA,TOPSHOP UNIQUE,TEMPERLEY LONDON,PAUL SMITH,VIVIENNE WESTWOOD RED LABEL,MARY KATRANTZOU,PRINGLE OF SCOTLAND,KTZ,MOTHER OF PEARL,JASPER CONRAN,JULIEN MACDONALD,SIBLING,,HOLLY FULTON,EMILIA WICKSTEAD,J.W. ANDERSON,1205,SIMONE ROCHA,HOUSE OF HOLLAND,GARETH PUGH,VERSUS,J. JS LEE,FELDER FELDER,BORA AKSU,EUDON CHOI,DAKS,JEAN-PIERRE BRAGANZA,FYODOR GOLAN

Come abbiamo già visto sfilare sulle passerelle di New York, anche dalla settimana della moda di Londra arriva una proposta ricca di stampe floreali, geometriche e animalier, e soprattutto di colore. Per la Primavera Estate i colori di tendenza saranno tutte le sfumature del rosa, dell’azzurro e soprattutto tanto rosso aragosta. Nelle collezioni proposte da Burberry, Versus e Cristopher Kane vi è una tendenza all’iper femminilità arricchita da dettagli sensuali dati da pizzi e trasparenze. Come al solito le case di moda inglesi, non sbagliano mai nessuna tendenza!london fashion week

Molta ispirazione retrò per Mary Katrantzou, che propone capi in stile anni Sessanta in fantasia floreale. Sempre sulla linea degli anni Sessanta è la bellissima collezione di Emilia Wickstead che ha proposto abiti dall’ispirazione vintage molto colorati. Entrambe provengono da uno style quasi “parigino” per cui si potrà respirare la stessa atmosfera del mood francese di quegli anni. Ovviamente non si può non parlare di Vivienne Westwood Red Label che come al solito stupisce per la sua stravaganza. Nella collezione della Westwood è presente tanto drappeggio, tagli asimmetrici, soprattutto scollature che spesso lasciano scoperte le spalle.
Il rosso è il colore predominante per la designer. Collezione ricca di richiami vintage, come solo lei sa fare, senza però dimenticare il cuore del punk per gli abiti dal taglio anni Quaranta, in stampe floreali con una gonna che scende morbida lungo i fianchi. Dettagli stravaganti, come il completo blu elettrico dal taglio maschile abbinato ad una camicia rosso aragosta, arricchita da uno scollo a cuore.

London Fashion week

La moda però non veste solamente con un abito, ma completa il look, anche con il “trucco e parrucco”. Per quanto riguarda infatti l’hair styling, Londra si piazza sempre sul podio delle acconciature più stravaganti. Le pettinature proposte durante questa London Fashion Week sono eccentriche caratterizzate da capigliature estreme e parrucche folli, come il caschetto giallo intenso di Maison Margiela.

London Fashion week a Londra Stravagante anche sul make up e non solo sui capelli. Ciglia finte estreme e super colorate per Sibling & Daks, maquillage facciali colorati per le modelle di Zandra Rodes, e trucco a metà per Mary Katranzou. Il più estremo è il make up proposto da Gareth Pugh, e realizzati da Val Garland: una sorta di make up schizo-disco dove il trucco è realizzato su delle calze di nylon indossate sul viso dalle modelle. Ma la moda che sembra il mondo perfetto, porta con se anche tanti “squilibri” e La Model Health Enquiry (“Indagine sulla salute delle modelle”) è stata sostenuta da alcuni membri dell’assemblea di Londra e dalla minaccia del sindaco di ritirare i finanziamenti, raccomandando delle visite mediche per le modelle.

la settimana della moda a Londra

La settimana della moda di Londra si svolge due volte ogni anno, a febbraio ed a settembre e dalla primavera 2010, questa  è diventata il primo evento della moda mondiale ad abbracciare completamente l’utilizzo dei mass media digitali. L’apertura della kermesse londinese quest’anno è stata affidata alla designer britannica Zandra Rhodes, noto ed eccentrico volto del look punk molto amata dal pubblico british. Anche se per alcuni designers potrebbe essere una sorta di “copia” del lavoro già fatto dalla regina del Punk: Vivienne Westwood.

Ma la moda non la fanno solo le donne, anche gli uomini dettano stile e propongono un uomo “diverso”. Si parte dalla maglia, i pulloveroni extralarge, (tra)sformati da anni che perdono e devono perdere forma.  Così come i cardigan in grado di trasformarsi in cappottini-vestaglia, corredati di cintura. Una ricerca di tessuti semplici, morbidi e iper colorati per questa primavera estate uomo. Rosso, verde, giallo, arancione, viola ed infine turchese.

La fascion week 2016, la settimana della moda a Londra

Il British Style, lo fa da patrone, infatti l’uomo di Burberry vince sicuramente su tutti. I suoi colori e il suo elegante trench, rielaborato per l’estate, rimane ancora un “must” e sulle passerelle viene così acclamato.

London Fashion Week AW16
19th – 23rd February 2016
http://www.londonfashionweek.co.uk/

 

Non ci resta che sedersi in prima fila e che lo spettacolo abbia inizio!