I gatti invadono la tube di Londra per allietare le giornate dei pendolari

0
Gatti che sorridono, che osservano, che si rilassano. Gatti ovunque, per la gioia di centinaia di migliaia di pendolari, o cummuters a dirlo all’inglese, che ogni giorno passano attraverso una delle stazioni più note della capitale inglese.
london-cats-2Tanto che stufi di essere ogni giorno bombardati da centinaia di messaggi pubblicitari, questo gruppo di pendolari della metropolitana di Londra ha deciso di prendere in gestione una delle fermate più trafficate: Clapham Common. Hanno acquistato gli spazi pubblicitari affiggendo foto di gatti, dopo aver dato vita a una raccolta fondi tra tutti loro per coprire le spese per la realizzazione dei manifesti e, ovviamente, l’affitto degli spazi: 23.000 sterline, poco più di 27.000 euro. La scelta di foto di gatti non è casuale: secondo le maggiori agenzie pubblicitarie comunicano relax, e poi i gatti ritratti sono tutti abbandonati e quindi pronti da essere adottati attraverso un’associazione alla quale l’iniziativa è abbinata. Le due settimane sono partire da lunedi scorso.
L’idea è di un fantasioso collettivo inglese, “Glimpse”, che ha così eliminato dalla fermata ben 68 annunci pubblicitari, sostituendoli con una miriade di immagini di animali. L’obiettivo dell’iniziativa, spiega il fondatore James Turner,non ha alcun scopo commerciale, semmai il contrario: semplicemente “vogliamo ispirare le persone, spingendole a vedere il mondo in modo diverso e a rendersi conto che hanno il potere di cambiarlo“. Il progetto si chiama Citizens Advertising Takeover Service, (Cats, per l’appunto), da febbraio ha raccolto l’adesione di 700 volontari e si è finanziato tramite una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter.”Abbiamo collaborato con disegnatori, creativi e scrittori in tutto il Regno Unito per far si’ che si realizzasse. Siamo finiti sui giornali in Cina e uno dei nostri sostenitori sta arrivando dall’America per poter vedere il suo gatto su questi poster – spiega ancora Turner, precisando che – non siamo contro la pubblicità ma abbiamo bisogno di creatività ora più che mai e di aprire lo sguardo a nuovi modi di vedere il mondo. Le immagini dei gatti sono state inviate dal pubblico o da associazioni animaliste come Cats Protection e Battersea Cats Home. Come anticipato, allieteranno i viaggiatori per le prossime due settimane.

london-cats-14 london-cats-13 london-cats-12 london-cats-11 london-cats-9 london-cats-7 london-cats-6 london-cats-5 london-cats-3 london-cats-1 london-cats