Gin Festival a Londra

0

Il Gin, croce e delizia nella  storia di Londra

Gin Festival sbarca a Londra. Durante tutta la manifestazione ci saranno spettacoli dal vivo, sessioni tenute da esperti del settore del gin e tanto divertimento. Un mondo per conoscere la storia di questo amato e forse alle volte odiata “bevanda”. Anche se siete nuovi nel mondo del gin, non preoccupatevi, lo staff saprà consigliarvi quello giusto per voi! Ci saranno in mostra oltre 100 gin diversi, tra cui nuovi gin, nuovi produttori e una varietà di intrattenimento. La sua evoluzione vi stupirà, scoprirere la sua nasciata e come è arrivato ai giorni nostri.  All’arrivo vi verrà consegnato il bicchiere del Gin Festival  e un opuscolo, ricco di informazioni su tutti i gin che si possono provare, la storia delle aziende che li producono e la guarnizione suggerita per ogni bevanda.

La prima traccia che abbiamo sul utilizzo del ginepro o gin risale al 1055. Alcuni monaci nei dintorni di Salerno infatti per via delle sue proprietà curative, lo utilizavano per preparare delle medicine. La testimonianza si trova in uno scritto di medicina che si chiama “Compendium Salernita”. Un’altra importante citazione del ginepro venne fatta da Pedro Juliao, che in un trattato sulla cura degli occhi parla di “acqua degli occhi”.  Durante la peste nera, a metà del XIV secolo, inizia a diffondersi l’acqua vite al ginepro. Questo prodotto, veniva usato come tonico energizzante sempre per via delle molte proprietà curative del ginepro. Il maggior impiego del ginepro per la preparazione di medicinali, si concentrò in Belgio e Olanda.

Nel 1740 si erano già aperti grandi mercati, in particolare negli stati più poveri e sovrappopolati, grazie al suo costo decisamente basso. Si dice che qualcosa come 15.000 negozi di liquori fossero stati aperti nella città di Londra e più della metà vendeva genever. Ma questa forte domanda e la sua sempre più crescente popolarità, fecero sì  che si cominciò ad allungarlo con l’acqua, cosa che aumentò i problemi di sanità che, in alcuni casi, furono fatali, a tal punto che il governo inglese decise di emettere un divieto che però durò solo fino al 1742. Furono anni tremendi per Londra. Molti storici raccontano che per le strade della città si aggiravano folle di povera gente, incluse donne e bambini, completamente ubriachi; a miglaia morivano per gli effetti del gin o per conseguenze ad esso collegate. Centinaia erano in quegli anni le persone che morivano annegate nel Tamigi, dopo esserci caduti perchè completamente ubriachi.
Quella del Gin fu una vera e propria piaga per Londra non inferiore per conseguenze al grande incendio e alla grande peste.

Il Gin è un distillato inglese derivante dalla bevanda olandese “genever” (ginepro). Questo liquore è ottenuto dalla distillazione di orzo non maltato e aromatizzato con bacche di ginepro, oltre che con cardamomo e con alcune altre erbe o frutti, che danno il caratteristico sapore a questa bevanda. Il gin ha una gradazione alcolica che varia dai 43 ai 47 gradi. Salute!

Gin Festival
The UK’s largest gin event returns with over 100 different gins being showcased.
Tobacco Dock, 50 Porters Walk, Londra
Dal 17 al 19 Febbraio 2017