Gli Accept a Londra

0

ACCEPT 7 dicembre 2015 all’O2 di Londra

domande e testo di Francesco Bommartini (https://it.linkedin.com/in/francescobommartini)

Accept-blind-rage-2014

Label: Nuclear Blast

Voto: * * * *

Il singolo → https://youtu.be/qbUXHTWZ9vk

Non si smentiscono mai gli Accept. Anche l’ultimo album (del 2014) Blind Rage è permeato dal solito heavy metal di fattura tedesca ma con quintalate di melodie affascinanti e, udite udite, non stucchevoli. Certo, Tornillo è diverso da Udo, ma credetemi il cantante tiene bene ed alto il vessillo della band tedesca che in carriera ha venduto la bellezza di 27 milioni di album. Mica noccioline. Anche perché, dopo i concerti del 2005 con la formazione storica, la band consta ancora di due elementi di lungo corso come Wolf Hoffmann (chitarra) e Peter Baltes (basso). Garanti di una credibilità che non conosce incrinature nella pur discontinua, ma lunghissima, storia del gruppo.

Ascolta “Blind Rage” → https://open.spotify.com/album/5DOof9tHcRVMnqo8PqkfDA

L’intervista…

Accept2015b

Risponde Wolf Hoffmann

Quali sono le motivazioni che permettono agli Accept di continuare il percorso musicale?

I fan ci hanno sempre sostenuti – sempre ed è questo il motivo per il quale siamo tornati. Ne siamo fieri. I nostri fan ci hanno fatto diventare grandi e il nostro “Blind Rage Tour” è partito ad agosto 2014 e terminerà il 3 aprile in Austria, nel 2016. La risposta a tutte le domande relative a come ci trattano i nostri fan è…semplicemente in modo stupendo!

Qual è l’elemento forte dell’ultimo album Blind Rage e quali sono le principali differenze tra questo album e i precedenti?

I fan hanno portato quest’album al numero 1 e lo dico con umiltà. Stiamo cercando di migliorare ogni volta che registriamo un nuovo album e credo sia quello che fa ogni band. Quanto questo sia un passo avanti sta nell’occhio del Beholder (di chi guarda). La mia criticità è riconosciuta e non posso fare altrimenti. Migliorare ogni volta senza cambiare troppo è il nostro obbiettivo, e credo che non abbiamo ancora registrato il nostro album migliore…c’è speranza all’orizzonte.

Suonerete a Londra il 7 dicembre. Cosa pensi di Londra e dei fan che vivono lì?

La mia idea di Londra??? Posso dirti la mia esperienza: una delle metropoli internazionali più vibranti. Ed è un vero piacere per noi, per tutto ciò che l’industria musicale britannica ha rappresentato e rappresenta nella storia del ROCK ed oltre!

Le prossime date saranno aperte dagli Hell. Cosa pensi della loro musica?

È una band cool…Andy Sneap è mio amico e produttore degli Accept e ci piace divertirci assieme. Specialmente quando si aggiungerà a noi per suonare Balls To The Walls dal vivo!

Stiamo vivendo un periodo complesso. Qual è il miglior modo per approcciare questa situazione che ha influito sul mondo di recente, specialmente sull’Europa?

Andremo a suonare in Francia ed in tutte le nazioni, per portare ai nostri fan qualche ora di intrattenimento che permetta loro di dimenticare per un po’ e di godere della libertà e dei grandi valori che condividiamo. Specialmente quello di spaccare tutto, divertendoci insieme.