Il docu italiano d’autore sbarca a Londra con CinemaItaliaUK

0

Mese di maggio a Londra dedicato al documentario italiano d’autore. Due appuntamenti per CinemaItaliaUk assolutamente da non perdere. Si inizia da domani, domenica 15 maggio al Genesis Cinema a Whitechapel alle ore 18; in occasione dell’80esimo anniversario della proclamazione dell’impero italiano in Africa, verrà commemorato l’evento con la proiezione speciale di due documentari: “If Only I Were That Warrior” di Valerio Ciriaci e “Negotiating Amnesia” di Alessandra Ferrini. Si tratta di due diverse riflessioni sull’esperienza coloniale in Etiopia e le sue conseguenze, portate con successo al 56esimo Festival dei Popoli di Firenze. Entrambi i registi saranno presenti per un dibattito dopo la proiezione e speriamo possa essere una bella occasione per approfondire un argomento – il colonialismo italiano – di cui non si parla molto nel nostro Paese.

Giovedi prossimo, il 19 maggio al Regent Street Cinema a Oxford Circus alle 19.30, verrà presentato invece “Belluscone” (in alto un frame tratto dal film). Una storia siciliana di uno dei registi più solitari e controversi del nostro cinema, Franco Maresco. Il film ha ottenuto il Premio Speciale della Giuria nella sezione Orizzonti al Festival di Venezia (2014) e quello come Migliore Documentario ai David di Donatello 2015 ed è una riflessione originale sulla Sicilia e l’Italia berlusconiana, sui rapporti fra mafia e potere, e sul fallimento dell’arte e del regista stesso che si eclissa, lasciando il film “incompiuto”. La proiezione verrà introdotta da Michael Day, corrispondente a Roma per l’Independent dal 2009 al 2016, Foreign Editor per I e autore del libro Being Berlusconi: The Rise and Fall from Cosa Nostra to Bunga Bunga.

CinemaItaliaUK è la casa del cinema italiano a Londra. La rassegna proietta film italiani contemporanei non ancora distribuiti sul mercato britannico, in lingua originale con sottotitoli in inglese, seguiti da un dibattito con il regista o gli attori principali e da una degustazione gratuita di prodotti made in Italy. «Finora i film italiani – spiega il direttore artistico Clara Caleo Green – sono stati proiettati solo durante i festival, in occasioni speciali o in contesti istituzionali come l’eccellente rassegna all’Istituto Italiano di Cultura. Finalmente, invece, i londinesi e tutti gli italiani – la stima è di 500mila connazionali – hanno una sala cinematografica permanente dove guardare pellicole che altrimenti non potrebbero arrivare in Inghilterra». CinemaItaliaUK è patrocinato dal Consolato Generale d’Italia a Londra e supportato dall’Istituto Italiano di Cultura. I nostri sponsor: BdB, The Italian Bookshop, Donna Fügassa, Etnacoffee, The Italian Community.

Per informazioni e prenotazioni dei biglietti si può cliccare qui