Il sistema scolastico inglese

0

Il sistema scolastico inglese – sui banchi a cinque anni.

La maggiore preoccupazione di una famiglia in procinto di trasferirsi è l’inserimento del bambino in un sistema scolastico diverso. L’argomento è piuttosto ampio quindi, in questo articolo, mi limiterò a parlare del ciclo primario. Il primo grande scoglio da superare, a parte quello della lingua, è sicuramente quello dell’etá. In Gran Bretagna i bambini iniziano la scuola a tempo pieno l’anno in cui compiono cinque anni, quindi con un anno di anticipo rispetto all’Italia. Attenzione però, al contrario dell’Italia non si utilizza il calendario solare per identificare quali bambini dovranno iniziare la scuola: l’intake di una classe sará infatti composto da bambini nati da settembre di un anno, fino ad agosto dell’anno successivo. All’interno della stessa classe, ci saranno Sistema-scolastico-inglesequindi bambini nati in due anni solari diversi.
Il primo anno della scuola primaria è conosciuto come “Reception Year” e, nonostante i bambini imparino giá a leggere e scrivere, l’ambiente è abbastanza rilassato e più simile ai nostri asili. Oltre al Reception Year, il ciclo di studi primario prevede altri sei anni di studio suddivisi in due sezioni. Key Stage 1 (KS1) comprende le classi che vanno da Year 1 a Year 2, mentre Key Stage 2 (KS2) comprende le classi da Year 3 a Year 6. Alla fine di ogni Key Stage ci sará un esame (di solito sostenuto presso la propria scuola) per valutare gli obiettivi raggiunti.
Dove possibile, le scuole statali offriranno un tutor di supporto a bambini non-madre lingua appena arrivati, ma la scelta dipende da scuola a scuola ed è, come sempre, dettata dai costi. Nelle scuole private è prassi che al bambino venga affiancato un insegnante d’appoggio, ma il costo sará addebitato alla famiglia.
Nel sistema statale, la scuola è completamente gratuita. Gli unici costi a carico del genitore sono gite, divise e cartella. Non esistono letture o sussidiari e la scuola provvederá a distribuire cancelleria e quaderni che… rimarranno rigorosamente a scuola. L’unico quaderno che vedrete con regolaritá, è quello dei compiprimi-anni-di-scuola-a-londrati a casa.
L’iscrizione ad una scuola statale viene fatta tramite il council di appartenenza ed è necessario dimostrare la residenza (di solito basta presentare l’estratto della Council Tax). Il sito di ogni comune ha una sezione dedicata all’Education che spiega chiaramente quali siano i contatti e le procedure. Per le scuole private, invece, ci si rivolge direttamente agli istituti.
La scelta della scuola provoca molto stress. A Londra i posti sono pochi e le scuole statali più ambite tendono ad avere una catchment area (raggio di ammissione) minuscola. Ci sono genitori disposti a traslocare pur di fare entrare il bambino in una scuola “giusta”. Spesso mi sento chiedere quale sia il motivo di tanto stress. Il nocciolo della questione è che le scuole vengono valutate in base ai risultati ottenuti agli esami. ( ci sono 4 livelli di giudizio dati alle scuole e chiaramente tutti cercano di iscrivere i propri figli nelle scuole meglio classificate della propria zona)
Essendo il sistema inglese molto competitivo (la maggior parte delle scuole secondarie prevede un test di ammissione), una scuola che non spinge i bambini in modo adeguato potrebbe limitare le loro possiblilità quando arriverà il momento di passare alla scuola secondaria. ( by Samanta)

Per approfondimenti e domande, visitate www.mammealondra.com