“In guerra per amore”, al Genesis Cinema sbarca il nuovo film di Pif

0

 

“In guerra per amore”, al Genesis Cinema sbarca il nuovo film di Pif

Si rinnova l’appuntamento con il cinema italiano a Londra grazie all’organizzazione CinemaItalUk. E’ fissata, infatti, per sabato 25 marzo alle ore 18 al Genesis Cinema a Stepney Green, la proiezione di “In guerra per amore” dell’ex Iena Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif. L’autore e regista del film sarà ospite della serata insieme alla giornalista del Guardian Clare Longrigg.

Nato a Palermo nel 1972, Pif ha iniziato la sua carriera in televisione, riscuotendo enorme successo come inviato nel programma Le Iene. Le sue qualità giornalistiche gli hanno permesso poi di guadagnare una definitiva consacrazione con il suo programma Il Testimone, indagini semiserie su vizi e virtù dell’Italia. Nel 2013 esordisce alla regia con La mafia uccide solo d’estate, miracoloso mix di commedia e denuncia sociale, che gli vale premi importanti come due David di Donatello, due Nastri d’Argento e l’European Film Award per la miglior commedia. Nel 2017, La mafia uccide solo d’estate diventa anche una fortunata serie tv.

“In guerra per amore” è un film che racconta l’espansione della mafia durante la seconda guerra mondiale. In questa seconda opera, l’ex testimone, uno dei personaggi più amati della televisione e del cinema italiani, prosegue la sua narrazione tragi-comica sulla rinascita della mafia in terra siciliana, nella cornice storica dello sbarco alleato. Il film è candidato ai David di Donatello per la migliore sceneggiatura, scenografia, costumi, trucco, acconciature e effetti digitali nonché al premio David Giovani.

Ambientata nel 1943 a New York, la pellicola ci mostra un Pif romantico che racconta la storia di Arturo Giammarresi, palermitano trapiantato in America, di ritorno in patria, il quale deve confrontarsi con la sua terra d’origine. Una terra che è ritratta come un teatro di guerra mondiale ma che si prepara a diventare terreno di una guerra più subdola e nascosta, non per questo meno pericolosa.

Arturo sogna di sposare la bella conterranea Flora, promessa a Carmelo, figlio del braccio destro di Lucky Luciano. L’unico modo per ottenere la mano di Flora è quello di chiederla direttamente al padre della donna, rimasto in Sicilia. Arturo si arruola nell’esercito americano e approda nel paesino di Crisafulli dove comandano, in ordine sparso, la Madonna, il Duce, il boss locale Don Calò e un pugno di gerarchi fascisti. I destini di Arturo si incroceranno con quelli degli abitanti di Crisafulli e sarà fondamentale l’incontro con un tenente dell’esercito USA, l’italoamericano Philip Chiamparino, entrato in guerra per amore del suo Paese.

Per maggiori informazioni sulle prevendite visitate il sito ufficiale del Genesis Cinema o il sito ufficiale di CinemaItalUk .