Londra e ragazzi italiani: legame sempre più forte

0

Londra meta sempre più richiesta dai ragazzi italiani. Non solo per trascorrere un periodo di ferie, trovare lavoro, migliorare il proprio inglese o più semplicemente dare una svolta alla propria vita. Londra, a conti fatti, sembra sempre di più essere la seconda casa per centinaia di migliaia di giovani del Bel Paese che scelgono di mettere radici nella capitale inglese.

Un fenomeno che si è andato a ingrossare nel corso degli ultimi anni, tanto che è sotto agli occhi di tutti il numero di italiani presenti a Londra. Ma a confermarlo doppiamente, ci sono numeri e fatti. Soprattutto i primi, dato che come ogni anno che si rispetti, giungono le classifiche a fare il punto della situazione dei dodici mesi appena trascorsi.

Questa volta tocca a Hostelworld, piattaforma specializzata nella prenotazione di ostelli in tutto il mondo, soprattutto per la categoria under 35.

HW_TravellerTop20_IT_MH

I 20 paesi piàù visitati dagli under 35 italiani.

Partiamo prima dall’Italia che, come se ci fosse qualche dubbio, si conferma una delle mete più gettonate dai ragazzi under 35 di tutto il mondo. Il Bel Paese nel confronto 2014-2015 si conferma la sesta meta più richiesta a livello mondiale, dopo UK, Spagna, Germania, Stati Uniti, Australia. Grazie a un sempre più interesse che i viaggiatori di origine americana, australiana, inglese, sud coreana e canadese mostrano verso il Bel Paese.

Si trova a Roma, città al decimo posto nella classifica mondiale, l’ostello più prenotato d’Italia, si chiama The Yellow e già nel 2011 si era aggiudicato l’oscar quale miglior struttura ricettiva della categoria, tanto che oggi vanta ben 8.5 di valore medio (su 10) grazie a 11.032 review fino ad ora ricevute dai suoi giovani clienti. Interessante evidenziare anche la crescita esponenziale di Milano che, sempre nel periodo di confronto 2014-2015, ha registrato un +77.5% da attribuire ovviamente ai sei mesi dell’Expo.

Dal punto di vista dell’outcoming, l’Italia conferma di essere un “cliente classico”: Londra, come anticipato, rimane la prima meta tra gli under 35 italiani, seguita da Amsterdam, Barcellona, Dublino e Berlino.

Le annuali classifiche risultano essere anche un’occasione molto interessante per osservare più da vicino l’andamento dei flussi turistici a livello mondiale degli under 35. Stando a quanto emerso nel corso dei precedenti 12 mesi e delle prenotazioni a livello globale gestite da Hostelworld, emerge che tra le mete in crescita ci sono il Myanmar (ex Burma), Il Belize, le Filippine, l’Indonesia e lo Sri Lanka. Questi i cinque paesi al top tra i viaggiatori movers and shakers, ossia tra coloro soliti anticipare le tendenze prima che diventino moda.

“I ragazzi, da sempre, sono coloro che prima di tutti sanno anticipare quello che da lì a poco diventerà poi cool – spiega Otto Rosenberger CMO di Hostelworld -. E da quello che emerge dal nostro database, 90% composto proprio da under 35, Myanmar, Belize, Vietnam, Panama, Albania sono alcuni tra i nuovi must. Paesi che si stanno sempre più affermando per il valore dell’esperienza in sé, e perché rappresentano posti dei quali si sa poco, e che offrono davvero molto. Quel senso d’avventura sta spingendo i nostri giovani clienti a prenotare sempre di più in questi luoghi, tanto che ad oggi possiamo affermare che a breve saliranno nella graduatoria dei paesi più visitati a livello globale, al fianco di mete più classiche”.

bridge-11