Londra ospita i Lego di Nathan Sawaya

0

Lui voleva un cagnolino, i genitori dissero di no. Alle fine se lo costruì. Londra ospita i Lego di Nathan Sawaya.

All’età di 10 anni chiese ai suoi genitori di poter aver un cagnolino. Loro dissero di no. Lui sconfortato dalla risposta non si diede per vinto e, pur di averne uno, se lo costruì.

Sì, proprio così, se ne costruì uno con quello che ogni bambino del mondo ha a disposizione a quell’età: i mattoncini Lego. E’ iniziata così la carriera di Nathan Sawaya, artista americano celebre per la sua bravura nel realizzazione vere e proprie sculture con milioni di pezzi colorati. Ma, a differenza di quanto abbiamo visto fino ad oggi realizzato con i mattoncini Lego, quasi sempre ricostruzioni in scala o a grandezza naturale di monumenti o parti di una città, quelle di Nathan sono creazioni in tutto e per tutto degne di un museo o galleria. Infatti, proprio le sue creazioni saranno protagoniste di un’attesa esposizione che si terrà dal prossimo 26 settembre e fino al 4 gennaio 2015 presso l’Old Truman Brewery in Brick Lane nel quartiere pulsante di Shoreditch, a Londra.

The art of the brick” sarà composta da 75 opere di  Nathan Sawaya nate dall’incastro di oltre un milione di mattoncini Lego per un tempo totale nel realizzarle di quasi 4.200 ore. Forme, colori, espressioni e soggetti di ogni genere saranno al centro dell’attenzione del pubblico curioso di scoprire quali forme artistiche possano scaturire dall’unione di semplici blocchi di plastica. Ma, in considerazione proprio dell’oggetto principe di questa esposizione, il mattoncino Lego, lo stesso visitatore potrà prendere parte in maniera attiva in un’apposita area dell’esposizione dove ci saranno a disposizione migliaia di pezzi pronti a trasformarsi in piccole opere d’arte. E, perché no, magari essere le prossime protagoniste di una esposizione d’arte.

INFO: http://artofthebrick.co.uk/

Lego Nathan Sawaya Londra

Lego Nathan Sawaya Londra