Un nuovo itinerario turistico: Londra by canal

0

Avete deciso di volare in Inghilterra e la vostra meta è stata Londra. Non è la prima volta che volate lì, ma siete per il vostro annuale break e avete già consumato le tappe d’obbligo nei tipici itinerari turistici quali barca sul Tamigi, Tate Modern, National Gallery, Buckingham Palace, Saint Paul, Brick lane … e ora siete a corto di idee?!

Una meta non troppo turistica ma tanto amata dai londinesi, ciclisti e non, jogger o semplici amanti delle passeggiate è il percorso lungo il Regent’s Canal che attraversa il versante centro – nord della città, da est ad ovest e che potrebbe essere, tempo permettendo, un bell`itinerario turistico. Leggi anche gli altri itinerari turistici che vi presentiamo: lista itinerari turistici Londra.

Si può partire dal versante più ad est, dove potrete apprezzare le vie piene di caffè, artisti alternativi, hipsters e ciclisti sulle super cool fixie bike: si parla di Brodway Market road e della zona di London Field. Via canale, potrete sbirciare in zona King’s Cross le case-barca che ormeggiano in quel tratto. Giovani e adulti, coppie di diverse età amano vivere tutto l’anno lungo il tratto del canale, una libertà che permette loro di essere un po’ nomadi e “lenti” in una città dove la vita scappa di corsa in avanti.
Sempre camminando in direzione ovest, dall’area “residenziale” potrete riemergere per una passeggiata tra caffé e shopping per le strade di Angel e poi continuare di nuovo lungo in canale fino alla famosa zona di Camden.

Dopo esservi concessi un’altra pausa caffè e shopping vintage lungo il percorso – nella zona di Camden non avrete che l’imbarazzo della scelta – il consiglio è quello di non arrendervi, anzi di continuare lungo il canale sempre verso ovest.

Di miglia ce ne sono ancora un po’ prima di sbucare nella di Portobello Road… passate le voliere dello Zoo di Londra, non potrete non ammirare un altro colpo d’occhio lungo il canale: Little Venice. E perché non pranzare allora in uno dei pub eleganti su queste rive del Regent’s Canal?

Da est ad ovest rimarrette meravigliati dai cambi di architettura urbana che si susseguono sopra le sponde, dalle persone gioviali che vi saluteranno dalle barche e dai caffé sempre pieni.

Chiaramente se la giornata è soleggiata avrete la possibilità di vedere le persone piacevolmente accoccolate a farsi scaldare dai raggi con l’immancabile cup of tea o coffee o una tradizionale pinta in mano.

Non importa che sia una bella giornata o un usuale uggioso cielo londinese, la natura, i graffiti, i caffé e i personaggi che potrete incontrare meritano senza dubbio una passeggiata di qualche miglio e qualche starnuto per il freddo!

Se preferite potete dividere l`itinerario in un paio di giorni o spezzare la passeggiata a piedi affittando una bicicletta, provando l’ebrezza della guida a sinistra della strada.
Le sponde del canale sono chiaramente ciclabili, ma fate attenzione ai pedoni e ai ciclisti-non turisti. Si raccomanda una guida salda e l’uso del campanello ad ogni passaggio-tunnel!

Il bello del canale, al di là della natura e del paesaggio urbano percepito da un altro punto di vista, è che il caos delle strade del centro e delle ore di punta della tube siano solo un lontano ricordo.

Il ritmo del canale vi darà il tempo, così come la musica che ascolterete da qualche musicista di strada incrociato o le risate di chi si allena in canoa/rafting.

E non appena sentirete la stanchezza o l’umidità darvi un po’ fastidio, basterà risalire alla prima uscita disseminata nel percorso.

Il Regent’s Canal deve senz’altro entrare della lista dei luoghi da esplorare e da inserire in uno dei vostri itinerari turistici a Londra, una piacevole immersione nella vita del vero londoner prima di ripartire. E se non doveste riuscire a completare il percorso, nessun problema … pronti a cliccare sul prossimo volo per l’Inghilterra e tornate ad esplorare ancora!

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!