I Police

0

THE POLICE E STING NEGLI ANNI ’80

Benché questa band sia esistita come tale solo fino al 1984 non è possibile tralasciarne una seppur breve analisi considerando l’enorme impatto di pubblico e di vendite (anche oltreoceano) nonché le grandi novità introdotte sul piano musicale e strumentale.
I Police nascono da un’idea dell’americano Stewart Copeland, figlio di un funzionario della CIA (da qui il nome), batterista di eccezionale talento il quale, reduce da esperienze deludenti con il genere progressive, sbarca a Londra con l’intenzione di cimentarsi con il genere punk.
Conosce per caso un maestro elementare di Newcastle, tale Gordon Matthew Sumner, musicista jazz, cantante e bassista come secondo impiego.
ThePoliceDopo varie vicissitudini si unisce a loro l’ottimo chitarrista Andrew Summer con il quale il gruppo riesce finalmente ad esprimere e realizzare le capacità di ogni singolo componente creando un particolare genere punk con influenze reggae.
Nasce, così il loro primo album Outlandos d’Amour – 1978 che li farà conoscere negli Stati Uniti ma che non riscuoterà grande successo nel Regno Unito a causa della censura intervenuta sui due singoli Roxanne e Can’t Stand Losing You (se qualcuno di voi non avesse mai avuto l’occasione di ascoltarli consiglio vivamente di ritagliare qualche minuto di tempo per assaporarli appieno).
Il loro secondo album Reggatta de Blanc – 1979 è un capolavoro punk-rock; il brano Message In A Bottle un vero gioiello. E’ un successo mondiale!
Nonostante il terzo album Zenyatta Mondatta (1980) venga stroncato dalla critica il successo di pubblico resta immutato grazie a singoli destinati a diventare dei classici come Don’t Stand So Close To Me.
Con il quarto album Ghost in the Machine – 1981 il gruppo si avvicina alla new wave con le indimenticabili Every Little Thing She Does Is Magic e Darkness.
KGG-000154L’ultimo album Syncronicity – 1983 è spettacolare: oltre a brani straordinari come Every Breath You Take emerge l’incredibile talento di Andrew Summer come chitarrista (non ritengo opportuno perdermi in tecnicismi, come sempre il mio invito è all’ascolto…).
Tensioni e disaccordo tra Copeland e Sumner porteranno il trio (che non si è mai sciolto ufficialmente) ad intraprendere carriere da solisti. Quasi dimenticavo: quel maestro elementare di Newcastle, tale Gordon Matthew Sumner, forse è meglio conosciuto con il suo soprannome… STING…!  ( Di Luisa Volpicelli )

Dopo 23 dal loro scioglimento ( anche se mai fu ufficializzato) i Police si riunirono nel 2007 per un tour mondiale, ottenendo una grandissimo successo di pubblico e di critica e facendo nuovamente schizzare in alto le vendite dei loro dischi. ( nella loro carriera vendettero più di 50 milioni di dischi in tutto il Mondo).
Il 7 agosto 2008 i Police tennero l’ultimo concerto del  tour  che durava ormai da 1 anno al Madison Square Garden di New York.
Al termine del concerto la band, davanti a 20 mila fans in delirio, si dichiarò sciolta.
Ognuno per la sua strada, come è avvenuto dal 1984 in poi, con i successi da solisa raccolti in particolar modo da Sting, sicuramente il più geniale e dotato del gruppo.

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!