Wham band inglese anni 80

0

WHAM!

Alla mia richiesta (rivolta a fan dichiarati del duo, ancora oggi incredibilmente numerosi) di specificare cosa, in particolare, apprezzassero dei Wham!, ho ricevuto risposte riguardanti esclusivamente George Michael, tanto da farmi sospettare che, di fatto, il gruppo non sia mai veramente esistito.
In realtà la scalata al successo di questo ragazzo di origini greco/cipriote (all’anagrafe Georgios Kyriacos Panayotou) sarebbe stata, a mio avviso, molto più ardua senza l’ausilio ed il sostegno del compagno di scuola Andrew Ridgeley.
album-WhamFacciamo un passo indietro: i due ragazzi iniziano le prime esperienze in campo musicale all’interno del gruppo The Executives nel 1979. Due anni dopo decidono di lasciare e formare il duo, prendendo il nome da uno dei suoni onomatopeici dei fumetti: grazie alla Inner Vision pubblicano il loro primo singolo Wham!Rap che riscuote un discreto successo ma è con Young Guns del 1982 che ottengono una straordinaria popolarità internazionale. La loro musica è un pop elettronico estremamente orecchiabile e ballabile che conquista milioni di teenagers in tutto il mondo, il loro messaggio volge all’edonismo più sfrenato senza tralasciare il fascino e la prestanza fisica di George Michael dotato, c’è da dire, di notevoli capacità vocali nonché di un timbro molto originale.
Il primo album Fantastic è del 1983 e contiene brani divenuti molto famosi – grazie anche ai relativi videoclip – come Bad Boys e Club Tropicana. Il disco ottiene un successo enorme coadiuvato dalla fortunata apparizione nel famoso programma Top of The Pops, lanciando il duo nel firmamento dei “grandi” (Duran Duran, Spandau Ballet, Culture Club etc.) alcuni dei quali già in parabola discendente….
Escludendo il medley non autorizzato Club Fantastic Megamix, l’album successivo Make It Big risale al 1984 e segna per il duo un deciso cambio di look improntato esclusivamente sull’ aspetto fisico. Fa parte di questo lavoro la mitica Wake Me Up Before You Go Go (titolo nato, sembra, da un biglietto che Andrew lasciò a George nella camera d’albergo) e Careless Whisper la quale, benché scritta a quattro mani, George Michael pubblicherà anche come solista. Alla fine dello stesso anno ricordiamo la partecipazione al noto progetto Band Aid a cui i Wham! faranno concorrenza con il singolo Last Christmas (pubblicato come lato B di Everything She Wants) non riuscendo, però, a strappare la prima posizione in classifica a Do They Know It’s ChristmasLast_Christmaswham
George sembra, nonostante tutto, irrequieto e insoddisfatto, ansioso, forse, di dimostrare le sue reali potenzialità di cantante e compositore. D’altra parte Andrew Ridgeley appare come una figura del tutto secondaria all’interno del duo: molto presto iniziano a circolare le prime voci circa un imminente scioglimento.
Tuttavia, nel 1985, intraprendono un mega tour mondiale che arriverà nientemeno che in Cina: della loro esibizione al Worker Gymnasium di Pechino esiste un interessante film-documentario Foreign Skies (Wham! Live in China).
Nel luglio dello stesso anno partecipano entrambi (ma non come duo bensì in esibizioni separate) al grande concerto dal vivo Live Aid dopodiché decidono di sciogliersi.
Wham-albumL’ultimo album The Final (1986) è un live del loro concerto di addio tenutosi allo Wembley Stadium di Londra davanti a 70.000 spettatori (ricordate le scene di disperazione e i cuori infranti????); a questo faranno seguito i due singoli The Edge of Heaven e la cover Where Did Your Heart Go?.
I due seguiranno poi la carriera solista: George Michael fino ad oggi sempre ad alti livelli, Andrew abbandonerà, invece, dopo il primo tentativo ritirandosi a vita privata lontano dai riflettori confermando quello che avevo sempre pensato: tra i due il più oculato, responsabile e decisamente simpatico era proprio lui!!!
Luisa Volpicelli

 

 

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!