Liberty a Londra

0

Liberty, grandi magazzini con un occhio al gusto e al Design

Stiamo parlando di Liberty, il grande magazzino che rese popolare il movimento artistico Arts and Craft di cui abbiamo ampiamente parlato nell’ articolo dedicato a William Morris.
Crediamo che i posti di questo livello debbano essere visti con un occhio di riguardo e che ad essi debba sempre essere collegata la “storia” che c’è dietro al successo che ormai dura da più di un secolo.
Arthur Liberty, figlio di un commerciante di stoffe e a lungo responsabile di grandi magazzini in Regent street, nel 1875 decide di mettersi in proprio e di Arthur Lasenby Liberty00aprire un piccolo negozio sempre in Regent Street, esattamente al n° 218. Il negozio si chiamava East India House dal tipo di merce che trattava, in particolare sete colorate, ornamenti e oggetti d’ arte provenienti dall’ India e dal Medio Oriente.
Liberty ebbe un’ idea geniale, illuminato anche dalla corrente artistica in voga in quegli anni di William Morris e del suo Arts and Craft Movement.
L’ idea e obiettivo del grande imprenditore era quella di porre un freno allo scadimento di gusto per gli oggetti di tutti i giorni, determinato dalla crescente industrializzazione e conseguente standardizzazione  della produzione. A differenza di Morris, però pensa che la meccanizzazione dell’ industria non sia solo qualcosa di negativo ma immagina che questa possa essere un sistema utile anche per l’ arte e il bello. Convince quindi alcuni industriali lungimiranti  a produrre in serie tessuti tradizionalmente  fatti  a mano, permettendo da un lato una diminuzione dei prezzi al consumatore, dall’ altro di non perdere in qualità del prodotto grazie alla costante attenzione prestata alla miniproduzione seriale.Liberty-magazzini-londra
L’ idea si dimostrerà vincente e rivoluzionaria per quei tempi; ricordiamo che il design stava appena nascendo proprio con l’ Arts and Craft e che grande merito al suo sviluppo si deve proprio alla commercializzazione di stoffe, tappezzerie, tessuti, abbigliamento, arredamenti per la casa, accessori attraverso quelli che sarebbero divenuti i Grandi Magazzini Liberty.
Grande successo internazionale venne poi  dalla partecipazione alla Esposizione Internazionale d’Arte Decorativa Moderna di Torino del 1902; Liberty divenne sinonimo in Italia e nel Mondo delle arti applicate e dell’artigianato conosciute come Stile Liberty o Arte floreale.
Oggi il negozio si trova ancora in Regent Street a contendersi la palma dei migliori Grandi Magazzini di lusso di Londra, con i vicini Selfridges, Fortnum and Mason e con Harrods.
Liberty_LondonIl palazzo in stile Tudor che vediamo oggi fu costruito nel 1904 in ampliamento di quello già esistente.
Ha una tromba delle scale al centro di tipo tradizionale e illuminata dall’alto;  si estende su 4 livelli di gallerie dalle pareti in legno. In ogni parete troviamo poi i disegni simbolo di Liberty che poi ritroviamo in tutti i suoi prodotti:  i disegni a piuma di pavone e quelli con i motivi floreali dell’ epoca.
L’ abbigliamento, uomo, donna, bambino è di ottima qualità così come sono fantastici gli accessori e i prodotti per la casa.
Al secondo piano si trova un ristorante, il Liberty Café, dove si può fare colazione, pranzare o fare una sosta per un ottimo afternoon tea. ( orario 10.00-18.00)
Dietro al successo imprenditoriale c’è sempre un grande uomo e una storia affascinante fatta di sogni, di fatiche e di successo.Liberty-londra
Quella di Arthur Liberty è una delle storie più significative di londinesi famosi: un imprenditore illuminato, un uomo comune, che ha creduto al suo sogno fino a renderlo realtà.

http://www.liberty.co.uk/
Apertura dalle 10-20.00
Regent Street, London W1B 5AH

Leave A Reply