Il Petrie Museum

0

Il Petrie Museum, un tesoro per gli amanti di antichità egiziane

Stanchi delle folle che popolano le sale del British Museum?  Irritati dal mare di teste che vi impediscono di godere della collezione egiziana? Allora siete pronti per il Petrie Museum, il segreto meglio custodito di Londra. Almeno fino ad ora… Ospitato negli edifici della UCL, l’University College London questo museo universitario custodisce una delle più grandi collezioni di reperti egiziani e sudanesi del mondo. Fondato nel 1892 come aiuto per l’ insegnamento della facoltà di Archeologia della UCL,  prende il nome da William Petrie, primo professore della Facoltà e grande archeologo che portò gran parte dei reperti che si trovano attualmente nel museo.  Tra i suoi 80.000 oggetti ci sono sculture Petrie Museum, Londonmonumentali e altrettanto monumentali gruppi scultorei risalenti al 3000 A.C. e oltre a magnifiche opere d’arte provenienti da Amarna. La collezione di costume poi, vanta tra i suoi tesori persino un abito da danzatrice risalente all’Età delle Piramidi, 2500 a.C, considerato l’ abito più antico del Mondo.
Altro pezzo forte del Petrie Museum è c.d. Pene di Min; si tratta di un bassorilievo in marmo del dio Min, rappresentato con un lungo pene in erezione. Nulla di strano per uno che era considerato il dio della fertilità e della sessualità e la cui effigie veniva utilizzata nei tempi antichi per favorire la fecondidà delle persone, degli animali e dei campi.
Il Petrie possiede anche la più grande collezione al mondo di ritratti eseguiti per le mummie di epoca romana. Petrie Museum, Malet Place, London WC1E 6BT. UCL Art Museum South Cloisters, ucl.ac.uk/museums/petrie

Il Petrie Museum a Londra è un piccolo museo poco conosciuto probabilmente perchè non citato spesso dalle guide e dai media. Probabilmente dipende dal fatto che non è facilmente individuabile, tra gli edifici che costituiscono la UCL, una delle più importanti università inglesi. Si trova nel cuore di Bloomsbury, non lontano dal British Museum e merita una visita attenta in particolare per gli appassionati di archeologia egiziana.
Noi ci siamo stati con una nostra guida italiana e possiamo dire che merita, anche perchè è uno dei tanti musei gratuiti di Londra.

 

 

Leave A Reply