Lord Mayor of the City of London

0

La Sfilata del Lord Major Show Londra

Una spettacolare celebrazione che risale al 1215 con la concessione dello statuto di re Giovanni con cui si permetteva ai cittadini di Londra di eleggere il proprio sindaco. Da allora, il Lord Mayor of the City of London, è la celebrazione che sottolinea il valore storico culturale per la fedeltà alla Corona.
Anticamente l’evento ricorreva il 29 ottobre ma, con l’adozione del calendario gregoriano, la data venne spostata al 9 novembre mentre ai giorni nostri si celebra il secondo sabato di novembre.

03
La sfilata, che coinvolge oltre 6.000 persone, è acclamata ogni anno da una folla di circa mezzo milione di persone e vista in diretta sul BBC. Il corteo inizia alle ore 11 da Mansion House. E’ storica anche la carrozza di stato su cui viaggia il Lord Mayor, solitamente esposta al Museum of London: costruita nel 1757 e dipinta da Cipriani, lo stesso che ha firmato la Gold State Coach usata dalla Regina Elisabetta, è trainata da sei cavalli, soltanto due in meno di quelli che trainano la carrozza della regina.

06
Per celebrare la fine del Lord Major Show e l’inizio del nuovo mandato, alle 17.15 inizierà lo splendido spettacolo pirotecnico sul Tamigi, uno degli eventi più spettacolari di Londra. I punti migliori per ammirare i fuochi d’artificio sono tra Waterloo e Blackfriars Bridge, su Victoria Embankment o lungo la South Bank.
Un periodo storico molto importante che vide così la nascita della Magna Charta Libertatum considerata a posteriori come il primo documento fondamentale per il riconoscimento universale dei diritti dei cittadini. Frutto di un momento di debolezza della monarchia inglese, che dovette fare numerose concessioni ai feudatari inglesi, questa costituzione acquista con il tempo un significato oggettivo di libertà individuale e di limitazione del potere dispotico del monarca, contro le cui nefandezze sarebbe stato lecito perfino prendere le armi.

04
In sostanza la Magna Carta conferma i privilegi del clero e dei feudatari, eliminando o diminuendo l’influenza del re.
[13] La città di Londra abbia tutte le antiche libertà e libere consuetudini sia per terra che sulle acque. Inoltre noi vogliamo e concediamo che tutte le altre città, borghi, ville e porti abbiano tutte le loro libertà e libere consuetudini.


Quest’ anno come tutti gli anni la sfilata è stata seguita da migliaia di persone e da tanti turisti che hanno avuto la fortuna di trovarsi lungo il percorso e di assistere a qualcosa di estremamente importante per la storia Inglese.
Ci sarebbe tanto da dire, dal punto di vista storico e da quelle economico, incluse le diverse polemiche che accompagnano la City, come roccaforte delle Corporazioni dei Mestieri e cuore finanziario di Londra e non solo.
Ma per questo ci saranno altre occasioni.