Generator di Venexia, luxury hostel in Europa

0

E’ stato eletto tra i più lussuosi ostelli d’Europa. E non poteva essere da meno, visto che si trova a Venezia, città elegante per eccellenza. Parliamo del “Generator”, uno dei quattro “top” ostelli del Vecchio Continente, scelti da uno dei travel blogger tra i più quotati a livello mondiale: “The Budget Traveller”, ossia Kash Bhattacharya.

Mister Kash, vincitore più volte del premio “Travel Blogger & Vlogger of the year” assegnato durante i Travel Media Awards che si svolgono ogni anno a Londra, e con decine di migliaia di fans sui suoi profili socials, ha pubblicato una guida in collaborazione con Hostelworld, leader mondiale delle prenotazioni negli ostelli con la gestione di 33.000 strutture in più di 170 paesi.

Per redigere “Luxury Hostels in Europa”, che si può scaricare gratuitamente qui, ha trascorso diversi mesi soggiornando in varie strutture ricettive scoprendo come, anche negli ostelli, si può godere di un tuffo in una piscina riscaldata all’ultimo piano, di lezioni di yoga all’alba, si possono ordinare cocktail su un roof garden vista capitale, mangiare delizie locali e divertirsi col karaoke in sale hi-tech attrezzate di tutto punto. Al pari degli hotel pluristellati, ma in atmosfere molto più amichevoli, o friendly a dirla all’inglese.

Quattro, quindi, i top luxury hostels in Europa secondo Kash Bhattacharya e Hostelworld. Al primo posto spicca il Generator di Venezia. “Lla città è magnifica già di per sé – racconta The Budget Traveller –  in più il Generator offre quel qualcosa in più che rende unico il soggiorno. Il bar è uno dei più belli mai scovati in giro per il mondo. Dove il legno naturale è parte essenziale, al quale si uniscono i mattoncini a vista, e comode poltrone dallo stile retrò. Il tavolo centrale di fianco al camino è la parte vincente dell’area comune. Le camere sono un mix di charme dal gusto antico e moderno, con delle magnifiche travi di legno nel soffitto”.  

Compongono questa speciale classifica, anche lOld a Plovdiv in Bulgaria, ostello realizzato in un’antica struttura del 1860, in una delle più antiche e ricche aree del paese, famosa per la produzione di tabacco. L’antico pavimento in legno, l’alto soffitto e le immense finestre riportano l’ospite nelle atmosfere della lussureggiante Bulgaria dei secoli passati, grazie anche alle camere allestite con letti in legno, guardaroba e tavoli d’epoca, di provenienza locale. C’è il Sir Toby’s Hostel di Praga nella Repubblica Ceca. Si trova nell’antica e storica area industriale di Holesovice, diventata ora una delle più chic della città. Le decorazioni vintage e le pietre a vista danno un tocco in più al soggiorno. Un pub interno con l’offerta del barbeque fanno il resto. Chiude la lista il Toc di Madrid in Spagna dove affreschi dallo stile moderno rendono questa struttura unica nel suo genere. Il bianco la fa da padrone negli allestimenti e nella scelta come colore centrale degli ambienti.

Hostelworld

Hostelworld Group è leader mondiale nella prenotazione di ostelli con Hostelworld, Hostelbookers, e Hostels.com attraverso piattaforme in 19 lingue. Unendo giovani viaggiatori con gli Ostelli, Hostelworld vanta più di 8 milioni di recensioni su 33.000 strutture in più di 170 paesi. Hostelworld Group è stato quotato sul mercato azionario alla borsa di Londra e Dublino a Novembre 2015. Con sede centrale a Dublino, Hostelworld ha uffici a Londra, Shanghai, Sydney e Seoul, ed è stato recentemente inserito nella lista Best Workplace 2016 stilata da Great Place To Work Institute.