Get Your Guide: Londra a portata di mappa

0

Ad Oxford Circus si scende per entrare nel quadrilatero dello shopping. A Baker Street per andare a caccia dei misteri di Sherlock Holmes e scattarsi qualche memorabile selfie con i celebri personaggi di cera di Madame Tussauds. Altrimenti per immergersi nel verde più intenso niente di meglio dello stop Notting Hill Gate.

Potremmo andare avanti all’infinito, o quantomeno per altre 270 volte. Ossia il numero di fermate della Tube di Londra, ognuna con le sue caratteristiche che la rendono unica. Ma ne sono state scelte solo alcune, le più interessanti per chi vuole scoprire Londra per la prima volta, o per chi ci vuol ritornare per l’ennesima volta e non sa mai dove andare, evitando di ritornare sugli stessi passi delle vacanze precedenti.

Ecco allora in aiuto la cartina speciale di Get Your Guide che ha, per l’appunto, mappato la capitale inglese attraverso le attrazioni ma soprattutto gli stop per entrare e uscire, e per meglio districarsi nella grande rete sotterranea dei trasporti pubblici. Si tratta di un interessante progetto grafico che semplifica di molto quello che di solito provano i turisti che per la prima volta atterrano a Londra.

Infatti, capire come muoversi, è sicuramente il primo scoglio da superare in ogni grande capitale che si rispetti, cercando di ottimizzare al massimo i tempi di percorrenza. Get You Guide ha fatto proprio questo, ha semplificato la vita a tutti perché, come recita lo slogan di questo nuovo servizio di guide per la città “proponiamo incredibili esperienze di viaggio in tutto il mondo”. Partendo dal facilitare la visita a tutti.

Per saperne di più questo il link a disposizione getyourguide.it

Altrimenti qui la mappa speciale