Il fatidico sì tra boccali di birra. Londra autorizza i matrimoni civili anche al pub

0

A Londra ci si sposa anche al pub. E non si tratta della classica botta di fantasia di qualche inglese così legato alle tradizioni che se le vuol portare dietro anche nei giorni più importanti della propria vita andando contro ogni regola.

Parliamo proprio di una recente autorizzazione che è stata rilasciata a uno dei pub storici della capitale inglese, The Parcel Yard, all’interno della stazione di King’s Cross, che ha ricevuto il nulla osta da parte del Comune per ospitare matrimoni con rito civile all’interno della propria struttura.

London Wedding 2

Lo storico “The Parcel Yard” all’interno della King’s Cross Station

Agli inizi, i gestori del pub concedevano l’affitto delle proprie sale per feste di matrimonio, fin quando però richiesta su richiesta, è scattata l’idea anche di celebrare le stesse unioni proprio lì sul posto.

Ed ecco allora che è stato dato il via all’iter burocratico che ha permesso al The Parcel Yard di ricevere pochi giorni fa l’autorizzazione a poter usare le varie sale tematiche come location per tutti coloro che vogliono celebrare il proprio matrimonio in uno dei luoghi simbolo della cultura anglosassone, per l’appunto il pub.

La scelta del The Parcel Yard, comunque, non è del tutto casuale, così come il fatto che si trovi all’interno della stazione di King’s Cross, visto che appartiene al complesso di collegamenti internazionali grazie alla vicina St Pancras Station. Basta, quindi, fare due più due e il gioco è fatto: ci si sposa al pub, all’interno della stazione, si festeggia con gli amici e dopo aver scartato regali e preso le buste, ci si tuffa in una prima classe di un Eurostar diretto a Parigi, dove poter trascorrere la propria honeymoon.

Tutto organizzato nei minimi dettagli, proprio come piace all’inglese più inglese che ci sia. Pinte di birra comprese da far volteggiare in aria nel momento del fatidico sì!