Peter pan swimming race

0

Peter Pan Swimming Race

Dal desiderio di non crescere mai, e di rimanere sempre bambini (altrimenti non si sogna più) nasce il Peter Pan Swimming Race.
Il giorno di Natale a Londra è famoso soprattutto per la Peter Pan Cup, uno degli eventi più incredibili del mese di dicembre nella capitale inglese. Si tratta della folle competizione organizzata dal Serpentine Swimming Club, che prevede una gara di nuoto nelle gelide acque del Serpentine Lake, all’interno di Hyde Park.
La tradizionale swimming race si svolge durante la mattina di Natale dal 1864 ed è un evento molto seguito e amato dal pubblico. I partecipanti si sfidano in un’atmosfera festosa, percorrendo a nuoto 100 yard all’interno del lago, che corrispondono a 91,44 metri. Il vincitore viene premiato con una medaglia d’oro.

06L’origine del nome “Peter Pan Cup” è legata allo stesso creatore del celebre personaggio delle fiabe. Lo scrittore scozzese J.M. Barrie, infatti, donò questo nome alla gara nel nel 1904, lo stesso anno in cui lo spettacolo dedicato a Peter Pan fece il suo debutto su un palcoscenico di Londra, divenendo in breve tempo celebre in tutto il mondo.
Lo spirito giocoso e divertente che accompagna la sfida di nuoto, organizzata da uno dei club più antichi di Londra, rispecchia pienamente lo spirito del “bambino che non vuole crescere” incarnato dal personaggio di Peter Pan. Da qui la decisione del suo stesso autore di omaggiare l’evento cedendogli il nome del suo celebre personaggio.
La Peter Pan Cup è aperta solo ai membri del Serpentine Swimming Club che si sono qualificati nel corso della stagione, ma tutti gli spettatori che desiderano assistere sono i benvenuti.

05La temperatura dell’acqua ghiacciata del lago di Hyde Park è solitamente inferiore ai 4 C, proprio per questo i nuotatori hanno bisogno di “acclimatarsi” per un periodo di tempo prima della gara. Lo scrittore viveva in prossimità dei giardini e nel 1902 usando proprio il parco come fonte di ispirazione, scrisse il suo romanzo Little White Bird, in cui fece la prima comparsa il personaggio di Peter Pan. Nel racconto il fanciullo vola fuori dalla sua stanza e attera vicino a Long Water, la parte del lago Serpentine all’interno dei Kensington Gardens, nel punto preciso dove si trova ora la statua. Dopo due anni, nel 1904, lo scrittore riprese il fortunato personaggio e scrisse il copione di uno spettacolo teatrale intitolato appunto “Peter Pan”, questa volta le vicende del protagonista erano ambientate in una mitica “Isola che non c’è” anziché nei giardini di Londra, e per la prima volta apparvero i personaggi di Wendy, Capitan Uncino e Trilly. Nel 1911 venne ripreso il copione teatrale per dare vita al romanzo “Peter e Wendy” o semplicemente “Peter Pan”, che è il racconto che noi tutti oggi conosciamo.

01Barrie iniziò a progettare la statua nel 1906. Fotografò il bambino di sei anni Michael Llewelyn Davies che vestiva uno speciale costume di Peter Pan per essere d’aiuto ad un futuro scultore. Nel 1912, trovo l’uomo giusto, era lo scultore Sir George Frampton. L’artista era una figura di spicco del movimento New Sculpture. Non vi furono cerimonie di inaugurazione o annunci, Barrie non era infatti riuscito a ottenere il permesso di piazzare l’opera nei Kensington Gardens, e inoltre insistette perché fosse eretta nel cuore della notte per dar l’illusione che fosse apparsa per magia.

07Così, la statua apparse “magicamente” il 1 ° maggio 1912. Il giorno stesso lo scrittore pubblicò il seguente annuncio sul Times: “Questa mattina c’è una sorpresa ad aspettare i bambini che andranno a Kensington Gardens per dar da mangiare alle anatre della Serpentine “. La scultura rapidamente raggiunse lo status di icona e presto tutte le immagini di Peter Pan assomigliarono alla versione dei giardini londinesi.
P.S.  La vita è un po’ una favola e il giorno di Natale tutti noi siamo più propensi a ritornare bambini e a rivivere quei momenti di dolcezza e serenità che negli altri periodi dell’ anno abbiamo messo da parte.
Proprio da questi giorni speciali dovremmo trarre il grande segreto per la Felicità. La Vita è bella, qualsiasi cosa accada se solo riuscissimo a Donare Amore.