“Se chiudo gli occhi non sono più qui”, domenica per CinemaItaliaUk

0

Se Chiudo Gli Occhi Non Sono Più Qui” di Vittorio Moroni sarà il nuovo appuntamento con la rassegna organizzata da CinemaItaliaUk in programma domenica prossima, 30 agosto, al Genesis di Whitechapel a Londra. Come è consuetudine di questa seguita rassegna, dopo la proiezione il regista parteciperà al dibattito in inglese, moderato dal docente di Storia della Cultura Italiana all’Università di Oxford Guido Bonsaver.

Il lungometraggio  parla di gioventù, immigrazione, amicizia e scuola in Italia. Ha ricevuto il patrocinio ufficiale di Save The Children Italia Onlus. Kiko (Mark Manaloto), sedici anni, ha perso il padre italiano in un incidente e vive con la madre filippina Marilou e il suo nuovo compagno Ennio (Giuseppe Fiorello), un caporale che sfrutta immigrati clandestini in cantieri edili. Ogni giorno dopo scuola Kiko è costretto a lavorare per Ennio. Sente di vivere nel pianeta sbagliato. C’è un solo posto dove è possibile sognare: un vecchio autobus abbandonato che il ragazzo ha trasformato nel suo rifugio. ​ ​L’incontro con Ettore (Giorgio Colangeli), un vecchio amico del padre che si offre di aiutarlo negli studi, cambierà il suo destino. Quell’uomo, però, nasconde un segreto.

Mi pare ci sia un’anima dickensiana in questo film – dice Vittorio Moroni – che guarda all’adolescenza con immedesimata apprensione. In tutta Europa in questi anni si avverte un pericolo grave: che la generazione oggi adolescente si trovi davanti un orizzonte chiuso, schiacciato dalla precarietà e dalla necessità di diventare al più presto produttivi. La libertà di scoprire chi sono, cosa desidero profondamente, cosa è davvero decisivo per la mia esistenza rischia di essere un lusso impossibile per molti giovani nati in un’ Europa che si è scoperta all’improvviso incapace di garantire diritti che i propri cittadini hanno conquistato in questo secolo”.

Da sceneggiatore, Moroni ha scritto la sceneggiatura di “Terraferma” di Emanuele Crialese (premiato a Venezia nel 2011 e candidato all’Oscar nel 2012) ed ha vinto due volte il premio Solinas – il riconoscimento più importante per gli sceneggiatori italiani – di cui una per questo film. Vittorio Moroni sta lavorando al suo nuovo film “A perfect season” co-prodotto da Italia e Francia.

Il programma di CinemaItaliaUK continua con il documentario “Fear & Desire” di Ludovica Fales il 13 settembre, e il lungometraggio “Il nome del figlio” di Francesca Archibugi il 27 Settembre.

CinemaItaliaUK proietta film italiani non ancora distribuiti per il mercato britannico. Ogni film è un’opportunità per gli italiani di tenersi aggiornati con titoli più famosi del proprio Paese d’origine, e per i londinesi di scoprire nuovi film. Tutti i film sono in italiano con i sottotitoli in inglese. Il programma è disponibile sul sito www.cinemaitaliauk.co.uk. CinemaItaliaUK è supportato da Consolato Generale d’Italia, Istituto Italiano di Cultura,, Natuzzi, BdB, Courthouse Hotel, The Italian Bookshop, Donna Fugassa, The Italian Community, Delicatezza, Fred Film Radio, Italian Craft Beers, EtnaCoffee, Istituto Luce Cinecittà, RaiCom.

Per informazioni CinemaItaliaUk