La mini Londra di Slinkachu in mostra a South Kensington

0

Se a Londra tutto è eccessivamente grande, spazi, palazzi, parchi, per qualche settimana lo sarà ancora di più. Tanto di più da sentirsi dei lillupuziani se messi a confronto con quello che ci girerà attorno.

Con una Londra in particolare, quella di Slinkachu, inglese 33enne, che ha fatto della sua capacità di ricreare minimondi in grandi contesti, tanto da essere diventato un artista unico nel suo genere. Le sue opere già più volte sono state installate in vari angoli della capitale inglese tanto da passare inosservate. Proprio così, infatti, le sue opere sono così piccole che a occhio nudo è quasi impossibile notarle. A meno che, come anticipato, non si è dei lillupiziani ed ecco che qualcosa si può intravedere.

Slinkachu 2Per i più, invece, non rimanere che prendere parte alla  nuova esposizione fotografica dove il suo minimondo fatto di gente comune alle prese con la vita di tutti i giorni, lavoro, svago, hobby, è stato prima creato e poi immortalato in uno scatto. Perché, a raccontarlo, sicuramente nessuno mai gli avrebbe creduto.
L’esposizione si è aperta da pochi giorni e andrà avanti fino al prossimo 11 aprile presso l’Andipa Galley di Sout Kensington dove, oltre alle gigantografie di minimondi, si potranno vedere gli stessi soggetti in quegli ambienti tra artificiale e naturale, che Slinkachu ha ricreato in maniera così dettagliata, da sfiorare i limiti della maniacale precisione.

Slinkachu 3Tutti i personaggi da lui inventati non superano il centimetro di altezza. Tutti inseriti in ambienti veri, reali, di tutti i giorni in vari angoli di Londra, ma che se separati dal loro contesto originale sembrano delle ricreazioni in studio. E invece è tutto tangibile, documentato fotografia dopo fotografia: dalla vettura sciacciata da un enorme leccalecca, ai turisti che guardano da lontano Westminster che appare ai loro occhi come una città fortificata; un gelato squagliato diventata una dolce piscina; il muro di una cosa si trasforma in una parete da scalare; una foglia diventa scenario per una richiesta di matrimonio; un ramoscello fa da altalena e così via.

Sono diciassette i minimondi creati da Slinkachu presso la Andipa Galley, realizzati nel corso degli ultimi mesi, e ora tutti in esposizione in occasione della più vasta collezione fino ad ora mai realizzata del 33enne artista inglese.

INFO http://www.andipa.com/

Slinkachu 4Slinkachu 5

Slinkachu 6

Slinkachu 7