The Big Draw

0

01

In che mondo viviamo? Ma soprattutto come è cambiata la nostra comunicazione? L’arte è uno dei primi linguaggi dell’uomo dopo il movimento del corpo e l’emissione dei suoni. Nel corso dei secoli, tale forma di comunicazione, ha assunto un’importanza fondamentale per lo sviluppo del nostro io interiore durante l’età evolutiva. L’esigenza di comunicare può essere  considerata come uno dei fattori di crescita della civiltà umana. L’uomo fin dalla sua comparsa sulla terra ha avvertito l’esigenza  di comunicare con gesti (linguaggio del corpo) e con segni. Il ritrovamento di pitture rupestri realizzate sulle pareti o sui soffitti delle grotte,  la cui origine si può collocare  nel periodo paleolitico intorno a 30.000 anni circa avanti Cristo, ci ha reso noto un altro tipo di comunicazione, quella attraverso segni. I disegni parietali venivano realizzati sulle rocce delle caverne, e possono essere intesi come  una  forma di comunicazione che, attraverso i segni,  voleva rappresentare la sintesi tra la parola e il pensiero.  Questo tipo di comunicazione così “semplice” chiamata oggi: Arte, rappresenta il primo esempio di comunicazione visiva pre-moderna. Ma oggi questo immenso valore culturale come ci arriva?

03

Quante volte, guardando un disegno, ci è venuto da pensare: “ma è solo uno scarabocchio!”. Con questo gioco tutti gli scarabocchi si potranno modificare, evolvere e trasformare in tutto quello che la nostra fantasia ci suggerisce.“Doodle” è una parola che sta sempre più diventando di uso comune nel “parlato globale”. Ma cos’è esattamente? Doodle in inglese significa scarabocchio. In realtà la parola aveva inizialmente il significato di “babbeo” o “sciocco”, forse derivante dal tedesco dudel o dödel. Poi, all’inizio del Novecento, ha assunto il significato attuale, probabilmente confondendosi con un’altra parola inglese dal suono simile, ossia “dawdle”, che significa “perdere tempo”. Attraverso il disegno esprimiamo il nostro mondo interiore. Lasciamoci andare, prendiamo una penna o una matita e senza pensarci troppo disegniamo su un pezzo di carta. Il significato che è alle spalle sarà impressionante!

04

Ma, tornando al significato “tradizionale”, il doodle è rappresentato dal classico scarabocchio che ognuno di noi ha almeno una volta realizzato sul bordo di quaderni o fogli per appunti durante gli anni della scuola e dell’università. Una manifestazione del fatto che tutti hanno la capacità di produrre disegni a mano libera, anche di discreta qualità. Ma il fatto che tutti possano disegnare e produrre immagini è spesso un concetto difficile da comprendere. La capacità di disegnare è infatti tecnicamente la stessa che ci permette di scrivere a penna. Tutto dipende dall’abilità di osservazione della realtà che, spesso, non è per nulla sviluppata, portando quindi la nostra mente a rappresentare stereotipi.

05

Questo concetto è espresso nel libro di Betty Edwards dal titolo “Disegnare con la parte destra del cervello”. Sulla copertina è riportato: Tutti possono imparare a disegnare, purché imparino a far emergere la capacità di “vedere artisticamente”, ossia di percepire la realtà non secondo gli schemi precostituiti della mente razionale, che è gestita dall’emisfero sinistro del cervello, bensì attraverso lo sviluppo delle categorie intuitive e della creatività, cui presiede l’emisfero destro. La Edwards propone una serie di esercizi e strategie per “ingannare” l’emisfero sinistro, tendenzialmente dominante, e permettere a quello destro di “dirigere le operazioni”.

02

Attraverso questo Festival: The Big Draw, saremo capaci ti tracciare una linea inizialmente di confine tra il passato e il presente. Una linea parziale perchè quello che ci è “arrivato” a noi, nei nostri giorni, rappresenta un valore concettuale immenso. Senza i primi ritrovamenti preistorici, non saremo mai stati in grado di “concepire” l’arte del disegno come forma espressiva. Un evento che spiega come la comunicazione sia cambiata nel tempo, andando a dividersi tra quella scritta e quella orale, ma soprattutto come nel nostro secolo, nella nostra società, l’arte visiva abbia ed ancora rappresenti un patrimonio importantissimo.

06

Visita il sito per maggiori info: http://www.thebigdraw.org/

The Big Draw
Discover how drawing brings together science, technology and people

Dal 1 al 31 0ttobre 2016