“The Glamour of Italian Fashion”: l’esclusiva anteprima per i lettori di Londonita

0

Ieri sera il gala ufficiale con la presenza di Valentino, Dolce & Gabbana, Naomi Campbell, Rita Ora, Eva Herzigova e Poppi Delevingne, solo per nominare alcune delle star che hanno dato lustro alla “prima” riservata agli ospiti d’eccezione.

Questa mattina la presentazione ufficiale agli addetti ai lavori, con giornalisti provenienti da ogni parte del mondo per celebrare il fascino italiano, o meglio The Glamour of Italian Fashion a partire da sabato prossimo e fino al 27 luglio.

Si tratta della tanto attesa esposizione che il celebre Victoria & Albert Museum di Londra ha organizzato mettendo in mostra l’unicità di idee, creazioni, nomi e marchi che hanno dato la possibilità all’Italia di essere capitale mondiale dello stile, dal 1945 ai giorni d’oggi. Quasi settanta anni durante i quali storia, nomi e fatti si sono intrecciati con l’evoluzione di materiali, di tecniche, di disegni e anche di azzardi tanto da dar vita a quello che per tutti è universalmente riconosciuto come il Made in Italy. Non serve aggiungere altro per capire di cosa parliamo: basta pronunciare quelle tre parole e ogni persona concede il massimo rispetto a ciò che si ha di fronte, sia esso un abito, un accessorio, un piatto, un’auto e, perché no, un’idea.

L’esposizione è concepita come un viaggio nel tempo, partendo proprio dagli anni del Dopo Guerra fino a giungere ai giorni nostri, da una situazione drammatica dettata da un Paese che si apprestava a riprendersi da un pesante conflitto bellico per poi via via diventare uno dei luoghi ammirati in tutto il mondo; ogni passo un abito, ogni angolo un personaggio: da Audrey Hepburn a Jacqueline Kennedy, Lady Diana, Elizabeth Taylor modelle “non modelle” nel cinema e negli eventi ufficiali, indossando sempre creazioni di stilisti italiani e diventando a loro volta ambasciatrici del fascino italiano nel mondo. Video interviste, mega proiezioni, animazioni multimediali rendono ancora più coinvolgente l’esposizione.

“L’evento non vuole essere solo spettacolare – spiega Sonnet Stanfill, curatore della sezione Twentieth Century and Contemporary Fashion del V&A – , ma ricostruisce un emblematico periodo per la cultura italiana e mondiale attraverso scrupolose ricerche negli archivi storici, nelle maison dei couturier, per disegnare un percorso iniziato da qualche coraggioso, vedi le Sorelle Fontana e Mila Schoen o Giovan Battista Giorgini, ideatore delle passerelle nella Sala Bianca di Palazzo Pitti. In esposizione oltre cento creazioni tra abiti ed accessori firmati da Emilio Pucci, Giorgio Armani, Gucci, Fendi, Missoni, Valentino, Franco Moschino, Gianni Versace, Dolce & Gabbana, Miuccia Prada e Roberto Capucci passando per Carlo Palazzi ed Ermenegildo Zegna”.

Londonita offre ai suoi lettori la possibilità di immergersi ancor prima dell’apertura ufficiale al pubblico di sabato prossimo, in questo viaggio fatto di immagini ed emozioni, tra creazioni ufficiali e scatti in esclusiva. (Vedi la Photo Gallery sopra)

INFO: http://www.vam.ac.uk/