Consigli pratici su come muoversi a Londra

0

Muoversi a Londra con i mezzi pubblici

A Londra la maggior parte delle attrazioni più gettonate si trovano all’interno della zona 1 e 2. Dunque in base a dove alloggiate, dovrete decidere quale biglietto o Oyster card è più conveniente per spostarsi in città.

Se vi organizzate per tempo, una soluzione per muovervi senza pagare un salasso nella capitale britannica, è la Visitor Oyster Card, la tessera magnetica prepagata. E’ una vera chiave d’accesso a tutto il trasporto pubblico londinese, sia che visitate la capitale britannica per un weekend, una settimana o periodo più lunghi. E’ possibile richiederla sul sito ufficiale del trasporto londinese e riceverla comodamente a casa. La Visitor Oyster Card è valida su metropolitana, bus, treni, tram, DLR e ferrovia suburbana.

Fondamentali sono però anche l’Oyster Card e Travelcard. Entrambe vi consentono di viaggiare su bus, metro, DLR e National Rail. Ci sono però alcune differenze fondamentali tra i due tipi di abbonamenti.

La Travelcard è un semplice biglietto cartaceo di validità giornaliera che permette di utilizzare tutti i mezzi di trasporto della compagnia di trasporti londinese (bus, metro, DLR e National Rail) ad un costo fisso. Quindi è possibile viaggiare su qualsiasi mezzo, compreso nelle zone 1-6, dal momento dell’acquisto fino al mattino successivo alle 4,30. E’ consigliabile per coloro il cui viaggio a Londra non supera i 3 giorni.

L’Oyster Card è una tessera plastificata, della stessa dimensione di una carta di credito, che si utilizza per salire su tutti i mezzi pubblici della capitale. Proprio come la Travelcard. Per utilizzarla è sufficiente avvicinare la carta ai sensori di colore giallo posti all’ingresso della metropolitana, dei bus e delle stazioni ferroviarie. Il costo dell’Oyster Card è di £5 ed è acquistabile presso tutte le stazioni e nei negozi che espongono il logo. Il costo della carta è rimborsabile ed è possibile restituirla quando non servirà più. A quel punto verrete rimborsati.

In Metro, DLR, Overground e treno il credito che viene scalato dalla Oyster è calcolato in base alla fascia oraria (Peak e Off Peak) e alle zone attraversate. Piu zone si attraverso, maggiore sarà il costo. Peak è la fascia oraria più costosa, che va dal lunedì al venerdì dalle 6,30 alle 9,30 e dalle 16,30 alle 19. Quella Off Peak va al di fuori di questi orari e comprende il sabato, la domenica e le feste nazionali,

Con l’opzione di ricarica Pay As you Go, potete caricare quanto desiderate. Calcolate che la soglia minima prevista è di £5. La Oyster Card calcola automaticamente la differenza di prezzo. Di conseguenza il credito scala la cifra rimasta che serve per compiere una determinata tratta.

Una nota importante va fatta sull’utilizzo delle card, in particolare sui bus. Infatti, già da qualche mese non è più possibile acquistare il biglietto direttamente sull’autobus. Gli autisti non accettano i contanti e fanno salire solo coloro già in possesso di un valido biglietto.

Se la vostra intenzione è di utilizzare solo i Bus e i Tram, optate per il Bus&Tram Pass. Il costo, da caricare direttamente sulla Oyster, varia in base alla durata del vostro soggiorno.

Un altro valido strumento è il London Pass, una card che include tutte le visite turistiche della la città. La card permette ai visitatori di vivere il proprio viaggio risparmiando tempo e denaro. Per maggiori informazioni sui costi dei singoli biglietti, consultate il sito ufficiale della compagnia di trasporti londinese.

Speriamo che questi consigli pratici per muoversi a Londra su mezzi pubblici possano essere utili a tutti quelli che arrivano in città per la prima volta. In fondo, la vacanza londinese, deve per forza di cose passare per i mezzi pubblici.  La metropolitana di Londra è una “attrattiva” tra le attrattive, con la sua storia in continua evoluzione di pari passo con la crescita costante della città.

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa