Il David (in copia) torna al suo antico splendore: da sabato al V&A di Londra

0

C’è grande attesa per la riapertura di una delle ale più visitate di sempre del Victoria and Albert Museum di Londra che nei recenti mesi è rimasta chiusa al pubblico per permettere il restauro di alcuni dei tesori lì contenuti. Ma ora l’attesa è terminata e sabato prossimo, 29 novembre, l’Italian Cast Court, ora ribattezzata Weston Cast Court in onore della Fondazione Garfield Weston che ne ha finanziato il restauro, tornerà ad ospitare le sue meravigliose opere d’arte. E soprattutto ad ospitare il pubblico delle grandi occasioni.

2014HG9583Tra le meraviglie che si potranno ammirare spicca la copia del David di Michelangelo, realizzata in gesso nel 1850 da Clemente Papi, e destinata alla formazione di studenti d’arte. Il restauro è stato eseguito dalla curatrice del V&A Johanna Puisto che ha seguito passo dopo passo tutto il lavoro per portare al suo vecchio splendore la grande opera d’arte, il cui originale datato 1504 come è risaputo si trova a Firenze. Ma non solo il David è stato al centro di un restauro minuzioso, anche altre opere d’arte contenute nelle due sale del museo, completamente dedicate alle riproduzioni in gesso dei grandi classici della scultura italiana, e non solo, sono state oggetto di trattamenti speciali per combattere il logorio del tempo.

trajans_column_viewOltre al già citato David di Michelangelo, da sabato presso la Weston Cast Court, si potrà ammirare una Colonna Traiana, un pulpito marmoreo di Pisa, un’arenaria croce verde di origine irlandese, la Puerta de la Gloria a Santiago de Compostela, la monumentale porta di ingresso della chiesa San Petronio di Bologna e molte altre fedeli riproduzioni. Sono tutte copie realizzate nel corso del 19esimo secolo e che, col passare dei decenni, hanno loro stesse assunto un rilevante valore.

Ovviamente nulla a che vedere con gli originali, ma avere a disposizione tante differenti sfaccettature dell’arte italiana, ed europea in generale, del periodo rinascimentale, e anche prima, tutte insieme in un unico luogo, può essere l’occasione per fare un tuffo nella storia, senza girare da una città all’altra ma godendo dell’atmosfera unica di una delle più grandi collezioni al mondo, per altro ad ingresso gratuito, quella del V&A.

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa