Investire in immobili a Londra

0

Investire in immobili a Londra conviene ancora?

La domanda che molti fanno in questi tempi è sempre la stessa:
conviene acquistare casa a Londra nel dopo Brexit e in un momento come quello attuale di totale incertezza su la fine che faranno gli “stranieri” che vivono, risiedono o vogliono semplicemente investire in immobili a Londra?
Sicuramente un periodo di totale certezza economica e politica come quello precedente al Brexit, avrebbe mantenuto il mercato immobiliare inglese inavvicinabile per molti.
Aveva infatti raggiunto cifre astronomiche, diventando una bolla che difficilmente avrebbe retto ancora per molto.
Paradossalmente dopo il referendum di giugno che ha decretato la decisione popolare di uscire dall EU, si è avuto un decremento del costo delle case a “rallentatore”.
I prezzi sono scesi ma non quanto i più avrebbero pronosticato.
C’ è stato un naturale rallentamento dovuto a una serie di fattori che ha consentito comunque di non avere gli effetti dello scoppio della bolla che in tanti immaginavano.
La Bolla, in effetti, non è scoppiata ma si sta pian piano sgonfiando.
Per la legge della domanda e dell’ offerta non potava che avvenite quanto sta accadendo.
Un numero sempre maggiore di case nuove in vendita sono ancora sul mercato.
Nel 2016 si è registrato un aumento del 14% delle case di nuova costruzione rimaste invendute nella capitale britannica, a 25.139 unità. Nello stesso tempo, il numero delle nuove case acquistate è crollato del 22% a 20.695, a fronte del record di 24.817 nuove costruzioni, circa la metà di quelle che si stima Londra abbia bisogno ogni anno per soddisfare la domanda abitativa.( fonte Molio London)
investire in immobili a LondraQuindi anche nel 2017 si è registrata una cresce domanda non soddisfatta da altrettanta richiesta, lasciando sul mercato delle nuove costruzioni in particolare, molte abitazione non vendute.
Questo porterà sicuramente a una riduzione dei prezzi ulteriore, anche se per ora contenuta.
D altra parte, per chi vuole investire, mai periodo migliore di questo, grazie al crollo della sterline che ha portato la moneta inglese ad essere venduta quasi alla pari con l’ euro ( 1, 15)
Quindi per chi vuole e ha la capacità economica di investire in immobili a Londra, si pone il dilemma?
Investire oggi, guadagnandoci sul cambio monetario favorevole? Oppure attendere ancora, nella speranza che i prezzi scendano ulteriormente?
E’ il solito dilemma per gli investitori immobiliari e non solo. Capire l’ esatto momento in cui agire per trarre il massimo profitto dall’ investimento concordato.
A spingere verso l’ acquisto può essere il fatto che comunque, nonostante il tanto invenduto e nonostante  i tempi di vendita si siano notevolmente allungati, rimane una buona fetta di potenziali acquirenti che i qualche modo hanno bisogno di un tetto sulla testa.
per questi motivi, anche a fine del 2016 i valori immobiliari sono cresciuti del 9,1% su base annua, leggermente meno rispetto agli anni precedenti che registravano una media di crescita vicina al 15% e che ha permesso il moltiplicarsi del valore dell’ investimento immobiliare fatto solo qualche anno fa.
E’ sufficiente controllare nei siti delle agenzie immobiliari più grandi l’ aumento del costo di una stessa casa venduta più volte nell’ arco di 15 anni.
Oltre a questi dati statistici che spingono a ritenere ancora un buon affare l’ acquisto di una casa a Londra, c’è da considerare un valore molto importante:
Stando alle statistiche ufficiali,  affittare casa a Londra, nel 2010, costava la metà di uno stipendio medio del settore privato (49%), mentre oggi assorbe il 62%.
Quindi siamo arrivati a una necessità che pochi anni fa non era così evidente.
Oggi, acquistare casa e pagare un mutuo, è diventata una esigenza vitale.  E’ meno complicato riuscire a pagare un mutuo piuttosto che vivere in affitto.

Fatta questa prima analisi abbastanza semplificata, c’è da dire che ogni tipologia di investimento, in particolare l’ investimento in immobili nel mercato londinese, richiede attenzione allo scopo per cui si desidera investire.
Acquisto prima casa in un ottica di risparmio rispetto all’ equivalente esborso di un affitto.
Acquisto di una casa vacanza da mettere a rendita per brevi periodi.
Acquisto di un immobile da destinare a pura forma di investimento.

Tutti i costi per acquistare casa a Londra

In tutti questi casi, ancora oggi, la rendita può essere interessante; nel primo caso dopo 10 anni si potrebbe decidere di rivendere la casa e guadagnarci sulla plusvalenza
Negli altri 2 casi, oltre all’aumento annuo del valore dell’ immobile che comunque ancora ci sarà e nel medio periodo si dice essere molto interessante, si può contare su una rendita annuale da affitti che può regalare delle vere sorprese.

In questo caso di puro investimento, è consigliabile acquistare un immobile col miglior rapporto qualità prezzo, considerando che dovrà essere affittato.
Quindi è consigliabile un investimento massimo di 400.000  sterline per avere una rendita in percentuale che si attesti intorno al 10%  del valore dell’ immobile.
Il mercato londinese non conosce periodi di stanca e stagionalità varie.
La casa è sempre affittabile, durante tutto l’ arco dell’ anno e garantisce una entrata fissa.
Da non sottovalutare però i costi per acquistare la casa a Londra e tutte le spese successive legate alla gestione degli affitti.

Per qualsiasi informazione o consiglio scrivere a alloggio@londonita.com  o contattare il 3471098290

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa