Lavorare a Londra dopo Brexit

0

Il mercato del lavoro a Londra nel dopo Brexit

Per anni Londra ha rappresentato la meta prediletta da numerosi italiani per cercare lavoro o frequentare corsi di inglese all’estero;  sarà ancora così una volta che avverrà l’uscita definitiva del Regno Unito dall’Unione Europea a seguito della Brexit?
L’unica certezza al momento è che qualcosa cambierà, per cui giocare di anticipo è la scelta più saggia per chi vuole costruire il proprio futuro nella capitale britannica. Una considerazione abbastanza rassicurante è che fino alla fine del 2017 tutto dovrebbe restare invariato e in più il risultato delle prossime elezioni, potrebbe rimescolare le carte in tavola.
Stando a quanto annunciato fino ad ora da Theresa May, dopo la Brexit, trasferirsi a Londra non sarà più facile come un tempo. Dall’inizio del prossimo anno potrebbe diventare obbligatorio trovare un’occupazione prima della partenza. Per questo motivo è importante porre adesso le basi per una buona padronanza della lingua inglese e fare un’esperienza lavorativa al di fuori dei confini nazionali da aggiungere al proprio CV.

Secondo quanto recentemente riportato dal quotidiano The Guardian, alcuni settori come quello dell’hospitality potrebbero letteralmente fallire se al personale proveniente dai diversi Paesi dell’UE fosse negata la possibilità di mantenere il proprio lavoro, o ai datori di lavoro quella di assumere cittadini provenienti dai Paesi europei. Secondo la British Hospitality Association ci vorrebbero più di 10 anni per sostituire i lavoratori europei con persone di nazionalità britannica.
I cittadini europei possono ancora puntare a una carriera professionale in Inghilterra, l’importante sarà sapersi distinguere dalla concorrenza. Possedere una buona conoscenza della lingua inglese è un buon punto di partenza; ma avere alle spalle un’esperienza lavorativa in un Paese di madrelingua inglese renderà sicuramente un candidato più appetibile agli occhi delle aziende inglesi.

Ideale in questo momento, per chi si vuole trasferire nel Regno Unito, è trovare un corso d’inglese che combini lo studio della lingua con un’esperienza di stage o di lavoro all’estero.

Le scuole di inglese Kaplan, con i programmi scuola e lavoro assicurano ai propri studenti l’accesso ad un vasto network di aziende e la possibilità di unire lo studio dell’inglese con un’esperienza lavorativa che permette di mettere in pratica quanto appreso direttamente sul campo, collaborare con persone madrelingua e apprendere il linguaggio aziendale utilizzato nel lavoro, rendendo così il CV più interessante a livello internazionale.

Vuoi saperne di più? Scarica la brochure o richiedi una consulenza gratuita!

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa