Le vie dello shopping di Londra (parte prima)

0

di Anna Tursi per Italian Kingdom / Londonita.com

Se avete visitato la città almeno una volta, sono sicura che le vie dello shopping di Londra vi siano in qualche modo rimaste impresse. Che abbiate portato con voi una valigia vuota da riempire con il bottino durante i saldi o l’abbiate semplicemente subito, stanchi e distrutti ad attendere i vostri compagni fuori dai negozi e stravaccati sul perimetro degli shop, tutti decantano il fatto che a Londra si compri bene.

E se proprio non vi capacitate del suo potere seduttivo, date uno sguardo tra le vie dello shopping di Londra o fate una ricerca sul web e osservate come questa grande capitale abbia riempito la scena della moda all’avanguardia come nessun’altra, grazie al melting pot culturale strabiliante che si riflette anche sui marchi, piccoli e non, proposti in città. E che dire di quelle zone una volta meno centrali e oggi rivalorizzate proprio dalla moda? Negli anni infatti, particolari fette di territorio londinese sono state riproposte al pubblico con un appeal totalmente differente: è bastato portare le tendenze e i brand per strada perché la gente, non necessariamente appasionata, vi riconoscesse glamour e aspirazioni sociali e ricominciasse a frequentare un determinato quartiere.

E siccome siamo molto buoni e teniamo alle vostre aspirazioni, abbiamo stilato la nostra scelta delle vie dello shopping di Londra più alla moda che sarà la guida per le vostre passeggiate. Rigorosamente in ordine alfabetico, per lasciare come sempre a voi la possibilità di deciderne l’ordine di importanza e aggiungere altri nomi nei commenti.

Bond Street

Nel cuore ricco di Mayfair, se ci fosse un luogo su tutti designato alla shopping-terapia, sarebbe tra Old e New Bond Street. In una carrellata pazzesca di vetrine come Burberry, Louis Vuitton, Donna Karan, Prada, Jimmy Choo, Chanel e Armani, gli amanti dello shopping avranno anche l’occasione di acquistare i loro preziosi da Cartier e Tiffany & Co o imbattersi in antiquari e negozi d’arte, che presenziano questa elegante meta le cui origini risalgono alla fine del Seicento.
Metro: Bond Street Station

Carnaby Street 

Simbolo della Swinging London, la zona pedonale di Carnaby Street è sinonimo di nuove tendenze, profumerie extralusso, gioiellerie eccentriche e posti trendy come Kingly Court: tre piani di ristoranti salutisti e bar indipendenti mescolati a negozi e boutique esclusive. Rivalutata da poco ma sempre celebre, questa zona e le sue tredici strade circostanti offrono più di 150 marchi per la maggior parte street style (Replay, Diesel e Puma per dirne alcuni).
Metro: Oxford Circus

Chiltern Street

Un tempo calma e assonata, questa strada è stata trasformata dall’apertura del Chiltern Firehouse, tra le destinazioni culinarie più in al momento. È così che oggi Chiltern Street si è trasformata in una delle vie più cool della capitale, con un’offerta di negozi di vario genere e boutique indipendenti dal fascino senza tempo ma cosmopolita. Il luogo perfetto per un regalo insolito, che si tratti di lusso per la casa, musica, arte o abbigliamento.
Metro: Baker Street

Covent Garden

Con la sua grande piazza e la Royal Opera House, Covent Garden è un’area magica, perfetta per una full immersion di turisti e artisti di strada. Consigliata al pomeriggio, per una passeggiata tra i negozi più chic, merita una visita anche ai vari stand che espongono autentiche stampe inglesi, gioielli artigianali, antichità e cianfrusaglie di ogni tipo. E se vi allungate ancora un po’ e proseguite verso Seven Dials, non potrete che restare affascinati da questa manciata di strade a raggiera zeppe di negozietti e boutique alla moda e magari, perché no, imbattervi in qualche star indaffarata negli acquisti.
Metro: Covent Garden / Leicester Square

Dover Street

Dover Street Market è un decennale spazio di sei piani dall’atmosfera innovativa e in continua evoluzione. Qui Comme des Garçon fa da padrone, ma è possibile trovare anche linee di Lanvin, Givenchy, Azzedine Alaïa e i pezzi più esclusivi di Céline, McQueen, Rick Owens e molti altri. Da prendere in considerazione: il brand tutto in ascesa di Victoria Beckham.
Metro: Green Park

High Street Kensington

La sua vivacità comincia a svilupparsi intorno alla fine dell’Ottocento, quando viene costruita la stazione metro e consecutivamente vengono aperti molti negozi nella zona. Alcuni, come Barkers, Pontings e Derry&Toms, sono lì dall’inizio dello scorso secolo, raggruppati in seguito solo in Barkers, acquistati da House of Fraser nel 1957 e accorpati in uno splendido palazzo Art Deco. Ma High Street Kensington risplende del fascino di tante altre firme celebri e catene dai prezzi più ragionevoli, costituendo oggi una delle principali vie dello shopping di Londra a confine tra Nottingh Hill, Portobello e Hammersmith.
Metro: High Street Kensington

King’s Road

Fortemente voluta da Re Carlo II come collegamento tra Westminster e Hampton Court, per attraversare questa strada bisognava avere un pass speciale. Punto di riferimento degli anni Sessanta e dei punk negli anni Settanta, ha conservao intatto il suo fascino fino a oggi, quando l’estro e il look ribelle sono stati sostituiti dall’eleganza, il buon gusto, la raffinatezza e un animo estremamente posh. Se siete nei paraggi, immancabile è un giro da Peter Jones.
Metro: Sloane Square

Knightsbridge

Poche parole per questa zona che si presenza da sé ed è per molti sinonimo di ricchezza. Knightsbridge è in assoluto uno dei distretti più esclusivi e alla moda della capitale, con i suoi celebri ristoranti e boutique come Harvey Nichols, Tommy Hilfiger e Ted Baker. E poi basta solo una parola a cambiare le carte in tavola: Harrods. Con oltre 90.000 metri quadrati di superficie in cui gli sceicchi si trastullano come in un parco giochi, è di sicuro il grande magazzino più famoso e grande d’Europa. Le nostre preferenze qui? La Food Hall, perché siamo sicuri che non ne uscirete senza almeno un po’ di tè e il piano dedicato alle decorazioni di Natale, che fa tornare tutti un po’ bambini.
Metro: Knightsbridge

Vi piacerebbe che fosse tutto qui, per non cadere nella tentazione di prenotare il primo volo per Londra o prendere un giorno off per dedicarvi agli acquisti, ma questa è solo la prima parte della nostra selezione. Stay fashion-tuned!

(Illustrazione di Melissa Bailey)

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa