London Wine Week

0

Ami il vino di qualità e condividi la tua passione con gli amici?  London Wine Week, la settimana del vino a Londra, è l’ evento che fa per te!

Le origini del vino sono talmente tanto antiche da affondare nella leggenda. Alcune di esse fanno risalire l’origine della vite sino ad Adamo ed Eva, affermando che il frutto proibito del Paradiso terrestre fosse la succulenta Uva e non l’anonima Mela. Altre raccontano di Noè che avendo inventato il Vino pensò bene di salvare la Vite dal diluvio universale riservandole un posto sicuro nella sua Arca. Ma vi siete mai chiesti allora quale fosse la sua vera storia?

Il vino è bevuto ovunque e la Città di Londra vuole celebrare la sua storia antica, dando spazio non soltanto ai tanti e diversi gusti, ma soprattutto spiegando come e dove nasce questa bevanda tanto amata, ma allo stesso tempo, tanto pericolosa se non si controlla il “gomito”.
Alla scoperta di quello che viene anche chiamato il cibo degli Dei.

Il vino è arrivato ai giorni nostri come una delle bevande più presenti sulle tavole  e vanta una lunga storia iniziata  migliaia di anni fa. I vitigni antichi e le prime pratiche di vinificazione della storia risalgono alle popolazioni della Mosopotamia.  Il vino a consolidò il proprio ruolo nella società molto velocemente. Nell’antico Egitto alcune anfore contenenti vini naturali  fecero parte del corredo funebre del re Tutankamon. Su questi contenitori venivano indicate la zona di produzione e l’annata del prodotto.

La “venerazione”, il culto  per i vini antichi si diffuse in modo capillare e dal popolo egiziano venne tramandato poi agli Ebrei, agli Arabi e ai Greci. Fu proprio nell’antica Grecia che questo nettare da tavola assunse un ruolo “divino”, grazie a Dionisio, divinità che i greci dedicarono al vino.
Fu in questo periodo che la vite si espanse oltrepassando il Mar Mediterraneo per sbarcare in Sicilia e poi pian piano verso l’Europa, passando prima dai Sabini e poi dagli Etruschi che diedero un importante contributo alla diffusione del vino  ampliando la coltivazione vinicola tra la Campania e la pianura Padana. Successivamente furono i Romani a diffondere la viticoltura, celebrata da Bacco nella cerchia degli Dei.

Con la caduta dell’Impero Romano e l’arrivo del Cristianesimo il vino e la viticoltura assunsero un’accezione negativa nella società, dato che questa bevanda veniva considerata causa di piacere effimero e di ebbrezza. Questo fu un periodo buio e lo divenne ancor di più durante la diffusione dell’Islamismo e la messa al bando della viticoltura. Negli anni successivi, solo grazie agli ordini monastici, lo si potè utilizzare durante i riti religiosi.

Il Rinascimento tornò a dare la giusta importanza e gloria al vino con una forte diffusione dei produttori bottai, l’abbassamento del prezzo delle bottiglie e la diffusione dei tappi in sughero. Si giunse così all’età moderna e nel corso dell’800 il vino in Italia assunse ancora maggior importanza grazie anche ai nuovi criteri di classificazione e alle denominazioni cdi origine.Il processo di affermazione del vino nella tradizione italica si consolidò nel diciannovesimo secolo con l’incremento delle produzione, l’aumento delle varietà e dei vini dall’eccellente qualità.

Oggi il vino è un prodotto che unisce la tradizione alla novità. Sono sempre di più i giovani che si avvicinano a questa bevanda, degistano e si interessano all’enologia. Consumato con moderazione è compagno di feste, ricorrenze e ogni lieto momento.

 

London Wine Week
Bethnal Green’s Oval Space becomes the ultimate summer wine garden.
 5 Giugno 11 Giugno 2017 

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa