Canary Wharf, nell’Est di Londra

0

Innanzi tutto è opportuno precisare la differenza enorme che corre tra i Docks e le Docklands.

I primi parlano di una lunga storia di povertà e prosperità, di duro lavoro, ma anche di disoccupazione.

Le Docklands sono invece una novità sorta a partire dagli anni ottanta, quando la parte centrale dei Docks, la vecchia zona portuale denominata “Isle of Dogs”, è stata spianata per fare posto a uffici e abitazioni, un complesso ambizioso e ultra moderno.

Canary Wharf fa parte di questo centro abitativo.

Questo progetto è stato finanziato interamente da investitori privati e ultimamente canadesi.

Poichè in un primo momento non ha richiamato un numero adeguato di residenti, il centro si è quindi meritato il nome ironico di “London Space Center” in cui lo “spazio” non è tanto quello edificato bensì quello rimasto vuoto alla conclusione dei lavori… e dire che Canary Wharf ha la presunzione di “rivaleggiare” con il distretto finanziario della City di Londra.

Brevi cenni storici su Canary Wharf:

Un tempo la zona era paludosa, delimitata da un’ampia ansa del Tamigi.

Vi sorgevano gli East India e West India Docks, dove vi giungevano le merci provenienti dalle colonie e dalle isole Canarie.

Canarie, il nome deriva dal fatto che gli spagnoli, quando scoprirono queste isole, vi trovarono molti cani selvatici.

Isle of Dogs, il nome di questa lingua di terra, che non è un’isola e corre lungo il Tamigi tra Limehouse e Blackwall, risalirebbe a Enrico VIII e a Elisabetta I.

I sovrani vi avevano fatto installare un canile in cui venivano ospitati i loro cani durante il soggiorno degli stessi a Greenwich.

Ecco pertanto la relazione commerciale intercorsa tra le Canarie, Isole dei cani e l’Isle of Dogs londinese.

Con la concentrazione dei cantieri navali e dei punti di consegna, l‘Isle of Dogs divenne, a metà del XIX secolo, il centro dell’industria pesante londinese.

Con il risanamento, la sua immagine è interamente cambiata.

Nel 1981 venne appunto istituita la “London Docklands Development Corporation” e nell’area vi si insediò una compagnia di produzioni televisive, la Limehouse Studios.

Verso la metà degli anni ottanta il progetto parve arenarsi.

Nel 1988 un costruttore canadese prese in mano la situazione. I programmi di sviluppo proseguirono, tanto che la prima fase fu completata nel 1992.

Tuttavia nei primi anni del 1990 vi fu il crollo del mercato immobiliare, che ebbe i suoi riflessi non solo ma soprattutto su Canary Wharf.

Infatti il grattacielo One Canada Square rimase al buio…

Questo è un palazzo stupendo, noto anche come Canary Wharf Tower o appunto come Canary Wharf.

E’ un prisma quadrato sormontato da una piramide.

E’ una torre alta 244 metri (50 piani), ed è stato l’edificio più alto della Gran Bretagna.

E’ il meglio dell’architettura verticale.

E’ il primo palazzo ad essere rivestito interamente in acciaio inossidabile.

Che cosa ospita Canary Wharf:

Attualmente Canary Wharf ospita grandi banche, come Credit Suisse, Bank of America e molte altre. Tra gli affittuari vi sono anche importanti firme dell’informazione come The Indipendent, The Telegraph e società del settore pubblico.

Nel 2004 vi è stato aperto il centro commerciale “Jubilee place” con oltre 200 negozi..

La Canary Wharf DLR station, aperta nel 1991, unisce l’area con il centro di Londra.

La Jubilee Line arriva alla stazione della metropolitana di Canary Wharf.

Vi è anche un servizio di traghetto fluviale che, dal molo di Canary Waterside, collega Canary Wharf al centro di Londra, a Greenwich e al West End e un servizio di navetta con il London Docklands Hilton a Rotherhithe.

A pochi chilometri di distanza vi è il London City Airport raggiungibile tramite DLR, autobus o taxi.

Un pregio di Canary Wharf è soprattutto quello di aver aumentato il valore dei terreni circostanti.

La sua importanza è dovuta al fatto di aver cambiato l’Isola dei Cani, da zona adatta allo sviluppo di industria leggera a bassa densità, in area di costruzioni residenziali.

I Docks, assieme alla loro capacità industriale, sono scomparsi per lasciare il posto all’industria dei servizi.

Il vetro azzurrino di South Quay Plaza, che riflette le acque tranquille, e l’East India Dock dimostrano come Canary Wharf abbia acquisito una vera considerazione e aperto la strada ad altri progetti di sviluppo in direzione est di Londra, come Stratford City e Greenwich Peninsula

Canary Wharf mira a sfidare il principale centro finanziario dellaGran Bretagna, la City di Londra.

Infatti tra i “due” non corrono buone intese, anzi si accusano a vicenda…

Nel 1996 l’IRA ha fatto esplodere una bomba nella South Quay DLR station, causando la morte di due persone e provocando notevoli danni materiali.

Canary Wharf è stata protagonista di un film e di una soap opera.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Leave A Reply

Iscriviti alla Newsletter di Londonita

Scarica le Nostre GUIDE IN OMAGGIO, rimani aggiornato. ricevi i nostri regali, le nostre offerte e promozioni

Leggi Normativa Privacy ai sensi del Regolamento UE 2016/679
NORMATIVA PRIVACY

Questo sito utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Cliccando sul pulsante ACCETTO, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi