Andrea Pucci medico e fotografo italiano a Londra

0

Andrea Pucci, l’ esperienza brillante di un italiano a Londra

Oggi per la serie “esperienze di Italiani che vivono a Londra” ci occupiamo del Dr. Andrea Pucci, medico e grande appassionato di fotografia.
Come farci scappare una figura del genere? Rappresenta l’ emblema della parte buona dei ragazzi italiani che si spostano a Londra non tanto per necessità, quanto perchè attratti da una città che offre tanto non solo in termini lavorativi con tante possibilità di far carriera per merito, quanto per l’ aria che si respira; Londra è unica anche da questo punto di vista; è il Paradiso per chi vuole AndreaPuccivolare alto; è un luogo dove i creativi trovano terreno fertile e dove gli artisti possono esprimersi trovando spunto per le loro idee tra la gente e i luoghi della città
Londra diventa così quasi vitale per le persone speciali, regalando loro una atmosfera che poche altre città al mondo possono donare.
Andrea si aggiunge ai nostri collaboratori per condividere con tutti voi le sue emozioni. Utilizzeremo spesso le sue “creazioni” anche nei socials e siamo sicuri che riusciranno a coinvolgervi con immagini meravigliose e pensieri mai banali.
Bando alle chiacchiere! Lasciamo il compito di presentarsi direttamente ad Andrea

Mi chiamo Andrea Pucci, sono nato a Pisa in quel periodo in cui le macchine fotografiche avevano il rullino e per sviluppare le foto bisognava
aspettare qualche ora; poi quelle brutte si strappavano e quelle belle si riponevano con cura nei portafoto.
Le signore si aggiustavano sempre i capelli prima dello scatto.

La mia vita è cambiata nel momento in cui è stata regalata la mia prima reflex, nel corso dei miei anni da medico specializzando.
All’inizio ci siamo guardati con diffidenza, io e la macchina, poi abbiamo imparato a sopportarci.

Giungla Urbana(Shoreditch) Andrea Pucci

Sono stati proprio i miei studi e il mio lavoro a portarmi lontano dalla mia città verso una nuova casa, Londra, che ho imparato ad amare
e di cui ho scoperto le molteplici sfumature attraverso la fotografia.

Ho imparato da solo tutto quello che so riguardo a questa“scienza inesatta” leggendo ovunque vi fosse da leggere e confrontandomi con
fotografi più esperti di quanto lo fossi io; così facendo, pian piano, la mia Canon (perché si sa, il nero e il rosso sono perfetti insieme!) è diventata la

 

compagna di viaggio di una vita, silenziosa e pronta a cogliere tutte quelle sfumature di mondo che avrei voluto conservare.

Millenium Traffic di Andrea Pucci

Millenium Traffic di Andrea Pucci

La notte, in particolare “l’ora blu” e la luce crepuscolare che la precedono hanno sempre avuto per me un fascino particolare: le lunghe
esposizioni che queste particolari condizioni di luce richiedono creano effetti impossibili alla luce diurna, dando vita ad una realtà parallela fatta di scie
luminose, stelle di colore e ombre misteriose che, combinate insieme, colorano di poesia anche quelle scene che risulterebbero banali sotto la luce del sole.

Scatto dal 2008 e sono fermamente convinto che la tecnica sia importante, ma le emozioni di più.

Se volete qualcosa di meglio questo è quello che hanno scritto di me:
Andrea Pucci vive Londra e fotografa l’architettura urbana nella sua espressività di luce e colore. Un approccio alla fotografia che trova le sue radici in Italia, suo paese d’origine, luogo in cui ha scoperto il piacere di ritrarre la natura.Lo spostamento da Pisa a Londra ha cambiato in lui però la visione delle cose, diventando il contesto urbano il soggetto delle sue immagini.Le sue fotografie di architettura urbana raccontano a chi le guarda la luce e il

l' ora più bella, Hammersmith di Andrea Pucci

l’ ora più bella, Hammersmith di Andrea Pucci

colore, la notte e i giochi di luce e ombre.Percossi in grado di immortalare la città nel suo lato malinconicamente gioioso. Con Andrea Pucci luce e colore diventano così il tempo stesso delle cose e dei soggetti, infatti nei suoi scatti convivono i tempi lunghi della posa e quelli accelerati dei riflessi luminosi. Dice di sé questo autore: “Nel paesaggio urbano ho scoperto ben presto un aspetto che avrebbe segnato definitivamente la mia concezione di fotografia: la luce artificiale e con essa la possibilità di scattare anche di notte e di immortalare così un mondo nuovo. Soltanto la notte riesce a conferire agli edifici, con la sua sapiente commistione di luce e oscurità, quell’aura di mistero che ricerco nei miei scatti. Scie di colore, stelle luminose e lunghi tempi d’esposizione sono diventati parte integrante di molte delle mie fotografie.” Riuscendo con i suoi scatti a tradurre la sua poetica della fotografia urbana in immagini, quelle ricche di contenuti nascosti e da scoprire a ogni visione. Le immagini di Andrea Pucci si devono assaporare quindi giorno dopo giorno, guardandole e riguardandole, in quanto a ogni sguardo suscitano emozioni sempre nuove.

Andrea Pucci
Clinical Research Fellow
UCLH Centre for Weight loss, Metabolic and Endocrine Surgery
University College London
Rayne Building
5 University Street
London WC1E 6JJ

andrea.pucci@uclh.nhs.uk
https://www.facebook.com/andreapucci78
https://www.flickr.com/photos/andreapucci/sets/72157631743583148/

Leave A Reply

Iscriviti alla Newsletter di Londonita

Scarica le Nostre GUIDE IN OMAGGIO, rimani aggiornato. ricevi i nostri regali, le nostre offerte e promozioni

Leggi Normativa Privacy ai sensi del Regolamento UE 2016/679
NORMATIVA PRIVACY

Questo sito utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Cliccando sul pulsante ACCETTO, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi