Perché gli inglesi amano il porridge?

0

di Carolina Are per per Italian Kingdom / Londonita.com

Che cos’è il porridge? Ma soprattutto, perché gli inglesi amano il porridge? Almeno una delle due domande ve le sarete fatte, appena arrivati a Londra o durante una vacanza in UK. Bando a pregiudizi, ecco una lista di motivazioni sul perché il porridge sia indispensabile a Londra (e non solo), ma soprattutto dove trovare i migliori.

Non si è mai fisicamente o psicologicamente pronti a superare il duro inverno inglese, soprattutto quando nelle proprie vene scorre sangue italiano. Svegliarsi col buio, alzarsi dal letto pieni di speranza e notare che, inevitabilmente, è ancora buio, per poi lanciarsi in strade battute dal vento e dalla pioggia. Ci sarà pure un segreto per reagire a tutto questo? Come fanno gli Inglesi a trovare l’energia per affrontarlo? Dopo un attento studio, sono arrivata a una conclusione che culmina nella seguente risposta: è tutto merito del porridge!

Ma perché gli inglesi amano il porridge? Il porridge è una pietanza che si prepara bollendo avena tritata nell’acqua calda o nel latte (o entrambi). A questo composto si possono poi aggiungere i più svariati ingredienti; di solito viene guarnito con miele o zucchero o, addirittura, mischiato con ingredienti salati, a seconda del proprio gusto.

Il porridge (chiamato oatmeal in Nord America), a noi abituati a cornetto e cappuccino potrà anche sembrare una sorta di sbobba senza sapore, ma ha la capacità di fornire da un lato il giusto quantitativo di energia per affrontare la giornata, dall’altro di calore, perché riesce a riscaldare come poche altre cose.

I miei colleghi comprano sacchettini di instant porridge da cucinare a lavoro nel microonde per sopravvivere alla giornata; ed è una cosa assai comune. Io preferisco mangiarlo fuori, negli innovativi café di Londra, che rendono il porridge molto meno noioso.
A tal proposito, vi rivelo i miei preferiti.

26 grains

26 Grains è un piccolo pop up che, al momento, si trova a Neal’s Yard, la colorata piazzetta dei Seven Dials. È così piccolo e di successo che non è insolito trovare una lunga fila ad attendervi. Sedersi lì non sarà molto confortevole, ma il disagio verrà ripagato dal loro porridge al burro e nocciola (£5), fatto con avena, latte di mandorla, burro, nocciole, cannella, mele e zucchero di palme di cocco. È dolce, ma non in modo eccessivo, ed è perfetto abbinato a uno smoothie al latte di mandorla, banana e frutti di bosco (£3.50).

26 grains
2 Neal’s Yard
London
WC2H 9DP

The Alice House

The Alice House si trova nel Queen’s Park, un quartiere appena fuori Notting Hill che sembra catapultarvi in un villaggio di una mini-cittadina in stile Agatha Christie. Il loro porridge con nocciole e rabarbaro (non chiedetemi perché, ma gli Inglesi lo mettono dappertutto) è una delizia da non perdere. Unitelo a un succo al peperone giallo, carota e zenzero per una colazione sana, buona e davvero rigenerante. E poi, di tanto in tanto, provare abbinamenti apparentemente strambi è un ottimo modo per scoprire sapori davvero sorprendenti.

The Alice House
53-55 Salusbury Rd
London
NW6 6NJ

Timberyard

Che siate a Old Street o a Covent Garden, non perdetevi il porridge di Timberyard! Quello a base di cocco rientra tra i miei preferiti, che vi consiglio caldamente di provare soprattutto perché ha la capacità di regalare percezioni extrasensoriali. Fatto con latte di cocco, cocco tostato e frutti di bosco, è certamente più dolce rispetto agli altri tipi di porridge, ma ha quel gusto estivo che vi farà dimenticare dell’inverno, del freddo e della pioggia per qualche minuto, catapultandovi su una spiaggia caraibica (£5).

Timberyard
61-67 Old St
London
EC1V 9HW

Iscriviti alla Newsletter di londonita

Riceverai la Guida di Natale a Londra; Imperdibile!!!!

stai accettando le condizioni privacy prevista dall'art.13, D. Lgs. 196/2003
leggi la normativa